Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Anche Fabriano è Covid free: guarito l’ultimo positivo

Si tratta di un ragazzo risultato positivo lo scorso 11 aprile e solo oggi, 7 luglio, il secondo tampone effettuato ha dato il sospirato esito negativo

Una veduta di Fabriano|
Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Fabriano è ufficialmente Covid free con la notizia dell’ultimo positivo finalmente negativo. Si tratta di un ragazzo risultato positivo lo scorso 11 aprile e solo oggi, 7 luglio, il secondo tampone effettuato ha dato il sospirato esito negativo.

Tutto il comprensorio fabrianese è quindi finalmente libero dal coronavirus. I numeri sono definitivi e si spera di non doverli riaggiornarli più: 800 casi sospetti, 119 accertati, 605 tamponi in auto.

A Fabriano, finalmente, sono tutti guariti dal Covid-19 e si possono tirare le somme. I numeri, dall’inizio della pandemia, sono 91 i casi positivi virus, più il falso positivo registrato alla Rsa, ma che non dovrebbe più essere considerato visto che si è trattato di un errore. Quindi 91 casi ufficiali di positività: 84 guariti e, purtroppo, sette decessi.
Nessuna persona in quarantena da fine giugno. L’ultimo paziente guarito ha dovuto attendere quasi tre mesi per non risultare più positivo. Asintomatico, il Covid-19 lo ha ufficialmente infettato lo scorso 11 aprile. Anche sua madre era risultata positiva e fortunatamente guarita. Dunque, anche Fabriano è ufficialmente Covid free.

A Sassoferrato, invece, questo traguardo è stato centrato il 3 giugno scorso. Dall’inizio dell’emergenza si sono registrati 19 casi di coronavirus, compresi tre decessi e, 16 sassoferratesi ufficialmente guariti e nessuno più in quarantena.

A Cerreto D’Esi i soli 4 casi dall’inizio dell’emergenza si sono risolti con tre guarigioni e un decesso.
Lo stesso vale per Genga con la guarigione dell’unico caso registrato. Infine, Serra San Quirico che ufficialmente è stato l’unico centro del fabrianese sempre Covid-free.

Ora si spera che la tanto temuta seconda ondata della pandemia da coronavirus possa non verificarsi. Ma se anche fosse, certamente, tutti saranno più preparati, a partire dal sistema sanitario.
L’invito alla massima attenzione è sempre valido. La rilassatezza alla quale si è assistito nelle ultime settimane, con poco utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, desta preoccupazione. È per questo che tutte le amministrazioni comunali del comprensorio fabrianese continuano a chiedere di non abbassare la guardia.