“Corrimarche”: ecco il calendario

L'organizzatore tuttofare Luciano Castelli ha stilato il calendario del circuito podistico che si svolge principalmente nella provincia di Ancona (10 gare) e Pesaro (5 gare). Prossimo appuntamento domenica 5 marzo a Corinaldo

La partenza dello scorso anno della gara "Correndo per i colli corinaldesi"

FABRIANO – Pronto il calendario del circuito podistico “Corrimarche”, giunto alla quarta edizione. Quest’anno sono previste 15 gare: 10 nella provincia di Ancona e 5 nella provincia di Pesaro Urbino. A stilarlo, come sempre, Luciano Castelli: organizzatore e “factotum” del Corrimarche.

«In calendario ci sono molte gare confermate dell’anno scorso e qualche novità interessante per gli amici podisti – ci informa Castelli. – Tra i nuovi appuntamenti, una divertente staffetta in coppia ad Arcevia e una bella gara a Marotta».

Luciano Castelli, organizzatore del Corrimarche, con lo speaker Leonardo Oliva (foto di Sergio Franconi)

La filosofia del Corrimarche è sempre la stessa: divertirsi correndo senza troppi pensieri, godendo della bellezza dei colli marchigiani. Nella maggior parte degli appuntamenti, oltre alle gare degli adulti, sono previste gare giovanili promozionali che vedranno impegnati anche i bambini piccoli. E in alcuni casi l’evento podistico è abbinato a feste di paese, come nel caso di Tombaccia di Fano e Scisciano. Insomma, si prospetta un’altra bell’annata podistica.

Il primo appuntamento del Corrimarche, per la verità, si è già svolto il 29 gennaio a Senigallia con gare in pista sui 3.000 e 5.000 metri.

Si è trattato di prologo, in attesa delle gare su strada che inizieranno domenica 5 marzo a Corinaldo con la quarta edizione di “Correndo per i colli corinaldesi”. I runner, in questo caso, potranno scegliere tra un percorso di 10 chilometri e un percorso più impegnativo collinare di 21 chilometri, ma estremamente appagante. Sono previste anche corse giovanili e una passeggiata guidata.

Domenica 26 marzo, poi, ci si sposterà a Serra de’ Conti con il trail “Per le colline del Verdicchio”. Qui, le distanze aumentano: si potrà scegliere tra 20 o 30 chilometri di percorso. Si tratta di un trail con alcune salite impegnative, ma principalmente su strada bianca e solo in alcuni tratti in terra, quindi non serve un particolare equipaggiamento e vanno bene le normali scarpe da running. Anche in questo caso, il paesaggio ripaga dello sforzo fatto.

Per la gara successiva bisognerà attendere domenica 21 maggio. L’appuntamento è con la “CorriCastelplanio”, gara di 13 chilometri (o percorso ridotto di 5) che parte da Castelplanio, sale a Poggio San Marcello e ridiscende fino allo straordinario arrivo sull’erba all’Abbazia de’ Frondigliosi, dove si trova il centro Oikos.

La CorriCastelplanio dell’anno scorso (foto di Sergio Franconi)

Venerdì 2 giugno, in serale, si va ad Arcevia per una gara di 10 chilometri – chiamata “Scalando la perla dei monti” – che quest’anno si svolge con una nuova modalità: sarà una staffetta in coppia, in cui ogni componente percorrerà 5 chilometri.

Si prosegue domenica 18 giugno a Marina di Montemarciano con un trail urbano di 10 chilometri.

Domenica 2 luglio ci si sposta nel pesarese, a Tombaccia di Fano, dove, in occasione della “Festa del Fritto”, è prevista una gara di 10 chilometri, gare giovanili e nordic walking.

Con il caldo dell’estate arrivano le notturne. E’ il caso della suggestiva “Correndo sotto le stelle” nell’incantevole scenario naturale del Furlo. Qui, gara di 8 chilometri e gare giovanili.

Martedì 25 luglio si torna a Corinaldo per la quinta edizione della “Corri in alto – La Corsa di Sant’Anna”. Percorso di 8 chilometri e gare giovanili.

Seguirà sabato 5 agosto la “Corripervivere” a Trecastelli, che conferma la lunghezza di 9 chilometri, ma con un percorso rinnovato.

Un grande classico è la “Camminata del Verdicchio” a Scisciano, giunta alla ventisettesima edizione: si correrà mercoledì 16 agosto, anche in questo caso nel pomeriggio, percorso di 9 chilometri equamente suddiviso tra salita fino a Maiolati Spontini e ritorno in paese, dove c’è pure la festa. Previste gare giovanili.

La partenza della gara di Scisciano del 2016 (foto di Sergio Franconi)

Si correrà nel pomeriggio anche ad Ostra Vetere, il 9 settembre, la “Corsa del Campanile – La Monte9se”: gare di 9,5 chilometri, 6 chilometri e giovanili.

Gare giovanili ad Ostra Vetere lo scorso settembre

La principale novità di quest’anno è l’appuntamento del 24 settembre a Marotta, corsa fino a Mondolfo e ritorno a Marotta. E’ una prima edizione ed è simpatico il nome: “Core che t’arivn”: la gara lunga è di 13.5 chilometri, ridotta di 5, più gare giovanili.

Con l’autunno ci si avvia alla conclusione del circuito. Domenica 1 ottobre c’è la “Cuccurun – Memorial G. Birrai”, a Cuccurano, percorso piatto di 10 chilometri e gare giovanili.

Infine, chiusura con la “Corri Smirra – la corsa di Giuseppe Pompa” mercoledì 1 novembre, a Smirra, da dove si parte per arrivare a Cagli, e ritorno: 10 chilometri in tutto, percorso ridotto di 2.

Le 15 gare del circuito andranno a comporre una classifica generale degli atleti suddivisi per categorie d’età (nove maschili e due femminili) e di ciascuna verrano premiati i primi tre, calcolando la partecipazione ad almeno 12 gare.

Per essere costantemente informati sulle gare e sulle classifiche, si può consultare la pagina facebook Corrimarche.