Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Corpus Chartarum Fabriano tra le digital collections europee

Un contributo importante di Fondazione Fedrigoni Fabriano alla storiografia cartaria internazionale che nel 2016 ha acquistato le 2.213 carte antiche fabrianesi raccolte dal filigranologo Augusto Zonghi. Ora sono state digitalizzate insieme al restante archivio storico delle Cartiere

FABRIANO – Corpus Chartarum Fabriano tra le digital collections europee. Dopo l’imponente progetto di digitalizzazione, il corpus è ora consultabile on line. Un contributo importante di Fondazione Fedrigoni Fabriano alla storiografia cartaria internazionale.

Nel 2016 la Fondazione ha acquisito le 2.213 carte antiche fabrianesi raccolte dal filigranologo Augusto Zonghi. La collezione dal valore inestimabile e giudicata “unica al mondo” all’esposizione universale di Parigi del 1900, si è così unita alla raccolta dell’Archivio delle Cartiere Miliani, costituendo il Corpus Chartarum Fabriano con carte dal XIII al XXI secolo.

Dal 2017 si è deciso di avviare il progetto di identificazione, catalogazione e digitalizzazione unendo la Collezione di Augusto Zonghi con la Raccolta del Duca Luigi Tosti di Valminuta. Grazie a questo importante lavoro e alla progressiva pubblicazione on line all’indirizzo www.fondazionefedrigoni.it, potrà essere inserito nella rete internazionale delle digital collections di filigrane.

La Collezione Augusto Zonghi è composta da 10 faldoni contenenti 198 cartelle che racchiudono carte originali o campioni delle “Antiche Carte Fabrianesi” dal XIII secolo, raccolte da Augusto Zonghi e illustrate dal canonico Aurelio Zonghi che ha riprodotto perfettamente in 134 tabvole, 1.887 antiche filigrane (“segni”) presenti nei 3.372 esemplari di carte esaminati e registrati in un inventario manoscritto dove sono riportati il numero progressivo della collezione, la data, la filigrana (descrizione), il numero dei “filoni”, le dimensioni, la provenienza ed i riferimenti relativi agli originali o ai campioni di carta, parametri fondamentali a fornire informazioni sulla filigrana (se presente) e sulle caratteristiche morfologiche della carta. La Raccolta del Duca Luigi Tosi di Valminuta dell’Archivio Storico delle Cartiere Miliani Fabriano è costituita da esemplari datati dal 1785 al 2003, prodotti da cartiere italiane ed estere.

Anche la Fondazione Fedrigoni fa parte del team costituito dalla Fondazione Carifac al fine di ottenere il riconoscimento della carta filigranata quale patrimonio immateriale dell’Unesco. A tal proposito, il presidente Marco Ottaviani ha partecipato all’annuale assemblea dei Soci di Fondazione Fedrigoni. Alla presenza di illustri studiosi in materia di carta e filigrana provenienti dall’Italia e dal mondo, Ottaviani, coordinandosi con il sindaco del Comune di Fabriano Gabriele Santarelli, ha raccontato le prospettive e le azioni attese di questa nuova sfida condivisa che intende fondarsi su una vera, originale, sinergia fra soggetti istituzionali e cittadini comuni.

Un momento dell’Assemblea dei soci

Dunque, un confronto permanente su questo tema fra Fondazione Carifac, Fondazione Fedrigoni e Comune di Fabriano, e la volontà di realizzare presto un’Assemblea cittadina per condividere a ampio raggio il progetto. Tanti i suggerimenti da parte della platea, accolti e discussi anche grazie al sostegno di BIA Srl, società di consulenza nel settore, che accompagna i fabrianesi in questa nuova avventura.