Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Coronavirus: segnali di rallentamento per i nuovi contagi nell’Ambito 10

Il direttore dell'Area Vasta 2 chiede che vengano attivati 12 posti letto Covid ordinari all'ospedale di Fabriano Si parte da oggi con i primi ricoverati nei locali ex Hospice

FABRIANO – L’ospedale Engles Profili di Fabriano, sulla carta “covid-free”, dovrà attivare 12 posti letto covid ordinari, in funzione da oggi 18 marzo, nei locali dell’ex Hospice. Questo si evince dalla richiesta ufficiale, a firma del direttore di Area Vasta 2, Giovanni Guidi.
«Visto il continuo e incessante aumento del numero degli accessi di pazienti covid in tutti gli ospedali – si legge -, considerato che presso l’ospedale di Jesi sono già stati attivati 104 posti letto, si chiede di procedere con urgenza all’ampliamento della ricettività per il ricovero presso l’ospedale di Senigallia per 8-10 posti letto e all’attivazione a Fabriano di un reparto covid di 12 posti letto ordinari».

A Fabriano, quindi, i posti letto a disposizione, tra Area buffer sotto il coordinamento del Pronto soccorso e i nuovi, con molta probabilità, nel reparto di Medicina, raddoppiano. Mentre si iniziano a notare segnali di rallentamento di questa nuova ondata, con aumenti contenuti e non più esponenziali in quasi tutti i cinque comuni dell’Ambito 10: Fabriano, Sassoferrato, Cerreto D’Esi, Genga e Serra San Quirico.

A Fabriano, altri 4 tamponi positivi. I numeri dall’inizio della pandemia sono 1.796 casi accertati: 370 attualmente positivi, 1.376 guariti e, purtroppo, 50 decessi. In quarantena e/o isolamento fiduciario ci sono 706 fabrianesi. Un aumento che dopo alcune settimane sempre iniziare a essere contenuto. Una nuova impennata con tutti gli indicatori che si muovono al rialzo. All’ospedale Engles Profili ci sono 15 persone attualmente ricoverate nei posti letto approntati nell’area grigia. In attesa, si spera presto, che possano essere trasferiti in strutture ospedaliere Covid.

A Sassoferrato si conferma la discesa. Dall’inizio della pandemia di Covid-19 nella città sentinate sono 424: 107 attualmente positivi, 310 guariti e 7 decessi. A questi si aggiungono 169 persone sottoposte a quarantena fiduciaria.

A Cerreto D’Esi si resta in una situazione all’insegna della stabilità ed è una buona notizia considerando i numeri in crescita delle scorse settimane. Dall’inizio della pandemia sono 192 i casi di Coronavirus registrati: 76 attualmente positivi, 112 guariti e 4 decessi. Le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario sono 105.

A Genga, dopo giorni di sole guarigioni, due nuovi tamponi positivi al Coronavirus. Dall’inizio della pandemia sono 93 casi complessivi, di cui 12 gli attualmente positivi, 76 guariti e, purtroppo, 5 decessi. Le persone in isolamento fiduciario e/o quarantena sono 25.

A Serra San Quirico, i numeri dall’inizio della pandemia da Coronavirus hanno fatto registrare 162 casi complessivi: 42 gli attualmente positivi, 118 guariti e due vittime. Sono 83 i serrani in isolamento fiduciario e/o quarantena.