Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Coronavirus, positivo il sindaco di Genga. Ancora tante le classi in quarantena

A preoccupare è il mondo della scuola, con tante classi costrette alla quarantena per oltre 800 studenti, di ogni ordine e grado, fra Fabriano, Genga e Sassoferrato

Il sindaco di Genga, Marco Filipponi

FABRIANO – Attualmente positivi al Coronavirus in discesa nei cinque comuni dell’Ambito 10: Fabriano, Genga, Cerreto D’Esi, Sassoferrato e Serra San Quirico. Ma non le quarantene, molte legate al mondo della scuola. Fari accesi sulla situazione nella città sentinate. Positivo il sindaco di Genga, Marco Filipponi.

La pandemia da Coronavirus continua a interessare i cinque Comuni dell’Ambito 10 in modo stringente. A preoccupare è il mondo della scuola, con tante classi costrette alla quarantena per oltre 800 studenti, di ogni ordine e grado, interessati fra Fabriano, Genga e Sassoferrato.

Ma ci sono anche belle notizie legate alle guarigioni. A Fabriano, negli ultimi giorni si sono registrati ben 35 guariti. I numeri dall’inizio della pandemia sono 1.205 casi accertati: 175 attualmente positivi, 1.075 guariti e, purtroppo, 36 decessi. In quarantena e/o isolamento fiduciario ci sono 434 fabrianesi, in calo rispetto a inizio settimana. All’ospedale Engles Profili ci sono 2 persone attualmente ricoverate nei posti letto approntati nell’area grigia. In attesa, si spera presto, che possano essere trasferiti in strutture ospedaliere Covid+.

In controtendenza il dato relativo a Sassoferrato dove crescono di 15 unità il numero degli attualmente positivi al Coronavirus. I casi dall’inizio della pandemia di Covid-19 sono 197: 79 attualmente positivi, 124 guariti e 6 decessi. A questi si aggiungono 274 persone sottoposte a quarantena fiduciaria, un raddoppio. Questo aumento è determinato dall’intero istituto comprensivo posto in quarantena a causa di molti positivi. Tutto è stato sanificato, ma si proseguirà con la didattica a distanza fino al prossimo 22 febbraio compreso per oltre 690 studenti. Il sindaco, Maurizio Greci, ha anche deciso di chiudere i parchi e i giardini pubblici fino a domenica 14 febbraio compresa per cercare di arginare la pandemia.

Si torna a scendere, invece, a Cerreto D’Esi, con 3 nuove guarigioni negli ultimi giorni. Dall’inizio della pandemia sono 111 i casi di Coronavirus registrati: 8 attualmente positivi, 98 guariti e due decessi. Le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario sono 23. «Purtroppo segnaliamo due decessi, ci stringiamo al dolore delle famiglie, alle quali vanno le nostre più sentite condoglianze. Il quadro generale della pandemia non è molto rassicurante a causa delle varianti inglese e brasiliana che in alcune città stanno proliferando aumentando vertiginosamente il numero dei contagiati. Gli strumenti che abbiamo per scongiurare queste possibilità sono i soliti ovvero mascherina sempre, distanziamento, lavaggio delle mani quando possibile ed evitare assembramenti. Devo dire che negli ultimi tempi c’è stato un forte rispetto delle regole da parte dei nostri concittadini, ma guai ad abbassare la guardia, purtroppo in alcune città confinanti nelle scuole si sono verificati dei contagi quindi è opportuno sensibilizzare i nostri ragazzi all’attenzione sui comportamenti», le raccomandazioni ribadite dal sindaco David Grillini.

Positivo al Coronavirus il sindaco di Genga, Marco Filipponi. Il primo cittadino ha purtroppo riscontrato la sua positività al Covid-19 a seguito del regime di quarantena disposto per la figlia che frequenta proprio la scuola a Sassoferrato. Filipponi aveva deciso di auto-isolarsi proprio per questa situazione e, a causa di uno stato febbrile, ha deciso di sottoporsi al test del tampone, risultandone positivo. Le sue condizioni di salute risultano, al momento, discrete. A Genga, vista la situazione della scuola di Sassoferrato, numeri in aumento. Dall’inizio della pandemia sono 62 casi complessivi, di cui 9 gli attualmente positivi, 51 guariti e, purtroppo, 5 decessi. Le persone in isolamento fiduciario e/o quarantena sono 47.

Infine, crescono i numeri anche a Serra San Quirico, 109 casi complessivi: 21 gli attualmente positivi, 86 guariti e due vittime. Sono 28 i serrani in isolamento fiduciario e/o quarantena.