Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Coronavirus: due guariti a Fabriano, ma crescono gli isolamenti fiduciari

Nella città della carta apprensione per un rischio focolaio che potrebbe riguardare alcune decine di persone che hanno partecipato a una cena elettorale nei giorni scorsi in un locale cittadino

Fabriano, veduta

FABRIANO – Due guariti a Fabriano da Coronavirus. Altri tre contagiati a Sassoferrato, comunicati nella giornata di ieri. Ma tanta è l’apprensione in queste ore nella città della carta per un rischio focolaio che potrebbe riguardare alcune decine di persone che hanno partecipato a una cena elettorale nei giorni scorsi in un locale cittadino. Si è infatti scoperto che una donna è risultata positiva a un tampone. Nelle prossime ore si attende l’esito di un secondo tampone. Nel frattempo, però, l’autorità sanitaria ha già avvertito le persone che sono state a più stretto contatto con la donna durante la cena, invitandole a porsi in isolamento fiduciario in attesa di ulteriori comunicazioni. Fra questi, anche un candidato alla carica di consigliere regionale.

Si scende a 9 positivi al Covid-19 a Fabriano con la comunicazione di altre due guarigioni. I numeri, dall’inizio della pandemia, sono 105 i casi registrati: 9 attualmente positivi, 89 guariti e, purtroppo, sette decessi. Invece di scendere, salgono di molto le persone in isolamento fiduciario e/ in quarantena e questo per una situazione che si è verificata nei giorni scorsi. Quando a una donna, che ha partecipato a una cena organizzata da un candidato alle regionali di Fabriano, l’indomani mattina è stato comunicato di essere risultata positiva al tampone. Le autorità sanitarie l’hanno sottoposta a un nuovo tampone e si attende a ore il risultato. Nel frattempo, per prevenire l’insorgenza di un vasto focolaio, si è preferito avvertire le persone che – durante la cena – sono state più a contatto con la donna, compresi i titolari del ristorante e il relativo personale di sala. Questo ha, ovviamente, determinato che i numeri degli isolamenti fiduciari schizzassero verso l’alto in città, circa una settantina.

Se a Fabriano, quindi, si incrociano le dita per questa situazione, nella vicina Sassoferrato nella giornata di ieri, il sindaco Maurizio Greci, ha comunicato la notizia della positività di altre tre persone. Sono complessivamente 16 i casi di positività al Covid-19 nel territorio comunale, tutti riguardanti soggetti di rientro dall’estero. «Si rassicura, in ogni caso, la cittadinanza che i soggetti risultati positivi sono tutti asintomatici e in buone condizioni di salute, non necessitano di cure ospedaliere e stanno trascorrendo il prescritto periodo di quarantena presso le proprie abitazioni», evidenzia il Primo cittadino, Maurizio Greci. Dall’inizio della pandemia sono 35 i casi di Covid-19 a Sassoferrato: 16 attualmente positivi, 16 guariti e 3 decessi. A questi si aggiungono una quarantina di persone in quarantena e/o isolamento fiduciario.

A Cerreto D’Esi, Genga e Serra San Quirico, nessun caso positivo al Coronavirus, anche se, complessivamente, sono circa una trentina le persone rientrate dall’estero che si trovano in isolamento fiduciario. I numeri complessivi per i Comuni dell’Ambito 10 per isolamenti fiduciari e/o quarantene sono di circa 140 persone.