Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Coronavirus: crescono ancora i numeri, un caso a Fabriano, 4 a Sassoferrato

Il rischio focolaio alla cena elettorale è monitorato. Al momento, si attende l'esito del secondo tampone e le sei persone in isolamento fiduciario sono pronte a sottoporsi al test

FABRIANO – Altri due positivi da Coronavirus nel comprensorio dell’Ambito 10. Esattamente uno ciascuno per i comuni di Fabriano e Sassoferrato. Per quest’ultimo, a onor del vero, occorre aggiungere altri 3 positivi al Covid-19, resi noti nella tarda serata di ieri dal sindaco, Maurizio Greci.

È ancora presto per parlare di allarme, ma certamente, i numeri iniziano a farsi preoccupanti. Soprattutto se si considera ancora come, a Fabriano, ci sia il rischio di un focolaio determinatosi durante una cena elettorale a seguito della positività di una donna. Si resta in attesa dell’esito del secondo tampone, con sei persone che sono in isolamento fiduciario e potrebbero essere convocate a giorni per sottoporsi al test.

Per il momento si resta ai numeri che per Fabriano fanno registrare il caso di una nuova persona positiva al Coronavirus. I numeri, dall’inizio della pandemia, sono 106 i casi registrati: 10 attualmente positivi, 89 guariti e, purtroppo, sette decessi. Le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario continuano a salire e si attestano su circa un’ottantina.

A Sassoferrato continuano a salire i numeri sulla positività. Si aggiungono ben altri 4 casi. Si rassicura la cittadinanza che i soggetti risultati positivi sono tutti asintomatici e in buone condizioni di salute, non necessitano di cure ospedaliere e stanno trascorrendo il prescritto periodo di quarantena presso le proprie abitazioni», conferma il primo cittadino, Maurizio Greci. Dall’inizio della pandemia sono 39 i casi di Covid-19 a Sassoferrato: 20 attualmente positivi, 16 guariti e 3 decessi. A questi si aggiungono una cinquantina di persone in quarantena e/o isolamento fiduciario.

A Cerreto D’Esi, Genga e Serra San Quirico, nessun caso positivo al Coronavirus, anche se, complessivamente, sono circa una trentina le persone rientrate dall’estero che si trovano in isolamento fiduciario. I numeri complessivi per i Comuni dell’Ambito 10 per isolamenti fiduciari e/o quarantene sono di circa 160 persone.