Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Contest Alceo Moretti, i vincitori sono gli Smart Future Agency

Protagonista della sfida di quest'anno Elica, leader nella produzione di cappe e piani aspiranti. Niki Bellucci, Giulio Fratini, Alice Montemarani, Margherita Vittori e Mara Zirilli avranno la possibilità di partecipare a un workshop e di presentare il piano di comunicazione

I vincitori del Contest Alceo Moretti

FABRIANO – Si è conclusa con l’evento di premiazione la decima edizione del Contest “Alceo Moretti”, l’iniziativa realizzata all’interno del corso di Strategie per i Mercati internazionali della Facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche con la collaborazione dell’agenzia Moretti Comunicazione, che premia il miglior progetto proposto dagli studenti e che quest’anno ha avuto come protagonista Elica. La storica azienda di Fabriano, leader globale nella produzione di cappe e piani aspiranti da cucina, ha dunque lanciato la sfida agli studenti del corso di Marketing, che hanno avuto due mesi di tempo per cimentarsi in vere e proprie agenzie e sviluppare la loro “proposta creativa sostenibile”.

Dopo aver valutato le proposte degli studenti è stato decretato vincitore del Contest il gruppo “Smart Future Agency” – composto da Niki Bellucci, Giulio Fratini, Alice Montemarani, Margherita Vittori e Mara Zirilli – che avrà la possibilità di partecipare a un workshop di una giornata all’interno della sede di Elica a Fabriano e potrà presentare il piano di comunicazione a figure apicali dell’azienda, tra cui il CFO e il direttore Marketing.

Le dichiarazioni

“Smart Future Agency” è stato scelto tra cinque team di lavoro da una giuria composta da Giorgio Moretti, figlio di Alceo, e dai manager di Elica, tra cui Deborah Carè, Chief Human Resources Officer di Elica Cooking. «Siamo rimasti molto colpiti dalle idee proposte dagli studenti. Ogni gruppo ha interpretato la sostenibilità con una chiave originale ed eterogenea, fornendo spunti interessanti da poter mettere in pratica. Siamo contenti di aprire le porte ai vincitori per dimostrare come un’intuizione possa tradursi in una progettualità vincente. Queste occasioni di scambio con i più giovani sono preziose sia per l’azienda che per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro in continua trasformazione», il commento della Carè.

«Il contest – conclude Giorgio Moretti della Moretti Comunicazione – nasce con l’obiettivo di far crescere competenze e abilità delle nuove generazioni e offrire nuovi punti di vista alle aziende partner. In tutti questi anni, molti studenti hanno avuto importanti opportunità di carriera. Mio padre Alceo, a cui il contest è intitolato, ne sarebbe fiero e io, dunque, sono particolarmente orgoglioso di questo appuntamento, esempio di fattiva collaborazione tra università e impresa».