Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

L’impegno della Confartigianto per il Salone Internazionale dell’artigianato di Fabriano

«Il rilancio del territorio di Fabriano passa dal fare e dal saper fare artigiano», questo il pensiero dei vertici territoriali della Confartigianato in vista della manifestazione che si svolgerà dal 18 al 21 ottobre in città

Federico Castagna, responsabile sindacale di Confartigianato Fabriano

FABRIANO – Salone Internazionale dell’Artigianato, «il rilancio del territorio di Fabriano passa dal fare e dal saper fare artigiano», questo il pensiero dei vertici territoriali della Confartigianato in vista della manifestazione che si svolgerà dal 18 al 21 ottobre in città.

Tradizione e innovazione si incontrano a Fabriano. Questo il filo conduttore che animerà la prima edizione del Salone Internazionale dell’Artigianato e Remake Festival. La Confartigianato sta partecipando attivamente all’organizzazione di questo evento, che sta destando molta attesa e curiosità.

«Ringraziamo enormemente il Comune di Fabriano, nella figura dell’assessore Barbara Pagnoncelli, per averci invitati a collaborare all’iniziativa», dichiara Federico Castagna coordinatore territoriale Confartigianato. «La città di Fabriano ha bisogno di uscire da una fase di fortissima contrazione economica che dura ormai da diversi anni e, come Confartigianato, siamo perfettamente convinti che il rilancio del territorio fabrianese può partire dal fare e dal saper fare, di cui l’artigianato è la massima espressione».

Sono 1.281 le imprese artigiane del fabrianese, di cui 599 della città di Fabriano: una realtà di micro e piccole attività che ha un ruolo fondamentale per la tenuta economica del territorio.

«Per i quattro giorni del Salone presso i luoghi più importanti della città l’artigianato sarà messo in mostra in tutte le sue declinazioni, con esposizioni, laboratori, convegni, workshop, spettacoli», dichiara Sandro Tiberi Presidente Confartigianato Artistico. «Protagonisti gli artigiani, che, nel corso della rassegna, anche con dimostrazioni, presenteranno prodotti, creazioni, il loro lavoro quotidiano. Un evento del tutto in linea con il riconoscimento Unesco conferito a Fabriano quale Città Creativa per l’Artigianato, le Arti e le Tradizioni Popolari».

La Confartigianato porterà agli stand del Salone molti artigiani attivi in differenti settori della manifattura e dei servizi, e i maestri dell’artigianato artistico che partecipano al circuito Confartigianato La Via Maestra per la promozione delle eccellenze e del territorio: ebanisti, restauratori, orafi, ceramisti, sarti, esperti nella fabbricazione della carta a mano, di strumenti musicali e altro ancora.

La Confartigianato sarà presente anche ai convegni dedicati ai temi dell’artigianato digitale e artistico e con uno stand per far conoscere le tante opportunità offerte dall’Associazione e per chi sceglie per il proprio futuro un mestiere artigiano.