Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Chiuso il museo del Pianoforte storico a Fabriano. Resterà a Pesaro fino a novembre

La sospensione per permettere la partecipare con la propria collezione di pianoforti alle manifestazioni per il 150° anniversario dalla scomparsa di Giochino Rossini

Un'iniziativa al museo del pianoforte storico di Fabriano (foto di repertorio)

FABRIANO – A partire da ieri, lunedì 2 luglio, il Museo del Pianoforte Storico e del Suono a Fabriano rimarrà chiuso fino al trenta novembre 2018. Tale temporanea sospensione si rende necessaria per permettere ad Accademia dei Musici e al Museo del Pianoforte Storico e del Suono di partecipare con la propria collezione di pianoforti alle manifestazioni per il 150° anniversario dalla scomparsa di Giochino Rossini. L’Accademia dei Musici continuerà le sue attività museali e artistiche a Pesaro, Urbino e Fano. Una possibilità in meno per i turisti di Fabriano e, invece, un’occasione in più per i pesaresi.

A testimonianza di come si punti anche su questa unicità di Fabriano, è l’accoglienza che gli organizzatori delle manifestazioni per il 150° anniversario dalla scomparsa di Giochino Rossini, hanno riservato al museo del Pianoforte storico e del Suono. «Finalmente a Pesaro, la città di Rossini, oltre alla sua grande musica anche una mostra singolare di Pianoforti, che spiega e fa conoscere il più importante strumento musicale attraverso il suono nelle sue varie epoche. Una storia che non possiamo non conoscere, anche per meglio comprendere i grandi compositori, che su queste macchine hanno “scritto” la loro arte. La Mostra del Pianoforte Storico e del Suono è una nuovissima iniziativa culturale allestita presso Palazzo Mosca – Musei Civici a Pesaro. L’esposizione copre lo spazio temporale da fine ‘700 ai primi del ‘900. Le visite-musicali che la mostra propone, sono un vero e proprio viaggio nella storia dell’evoluzione del pianoforte, raccontando la storia dei grandissimi compositori che su questi strumenti hanno scritto molte delle più importanti pagine di Musica di tutti i tempi. Un incontro ravvicinato con Bach, Mozart, Beethoven, Chopin, Verdi, Rossini, Debussy e con i pianoforti storici delle loro varie epoche. Brani eseguiti nella sonorità originale grazie alle esecuzioni dal vivo di un pianista-concertista che conduce la visita, evocando emozioni e suggestioni assolutamente “inaudite”.

Claudio Veneri al Pianoforte e Valerio Veneri, voce narrante, raccontano la Storia del Pianoforte che si intreccia con la vita, la musica e le opere di Gioachino Rossini. L’esibizione – racconto, narrato proprio da Rossini, si avvale di esecuzioni dal vivo su pianoforti storici delle varie epoche. Verranno eseguiti brani che hanno caratterizzato la storia della grande musica, fino al grande Maestro.