Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Che brave le lanciatrici fabrianesi

Sara Zuccaro, Benedetta Dell'Osso e Irene Rinaldi iniziano bene la nuova stagione nel lancio del martello e del disco, nonostante le difficoltà di allenamento per l'assenza a Fabriano di una idonea gabbia per i lanci

Sara Zuccaro (Atletica Fabriano) impegnata nel lancio del martello

FABRIANO – Continuano a crescere le giovani lanciatrici dell’Atletica Fabriano allenate da Pino Gagliardi. Una specialità che, ormai, sta iniziando a contraddistinguere il sodalizio fabrianese sia per passione che per risultati conseguiti.

Sara Zuccaro e Benedetta Dell’Osso

La stagione è ricominciata sulle pedane di San Benedetto del Tronto, dove Sara Zuccaro (già campionessa italiana Cadette nel 2016), al debutto nella categoria Allieve, ha lanciato il martello delle Assolute (kg 4) stabilendo la terza prestazione italiana stagionale con metri 46.56. Benedetta Dell’Osso (Juniores), dal canto suo, ha lanciato il martello a metri 43.97 e si è data da fare anche nel disco con un lancio a metri 31.23. In questa disciplina non poteva mancare la vittoria di Irene Rinaldi, ancora Allieva, con un bel 33.65. Irene si è anche divertita nel martello da kg 3 dove ha ottenuto metri 33.39.

Domenica 29 gennaio appuntamento a Narni, dove per l’Atletica Fabriano si aggregherà anche Linda Lattanzi, assente nell’appuntamento precedente. E’ quasi incredibile constatare come le ragazze fabrianesi continuino a migliorare e a distinguersi sia a livello regionale che nazionale, nonostante – si badi bene – lo stadio comunale di Fabriano sia privo di una idonea area lanci e il tecnico Gagliardi debba fare spesso ricorso alla fantasia per far allenare le sue promettenti atlete.