Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Cerreto D’Esi: gli rubano il portafogli dall’auto mentre è al cimitero. Nei guai una 28enne

Denunciata per furto e indebito utilizzo di carta di credito una ragazza di Jesi con precedenti specifici. I fatti risalgono a settembre 2019. Le indagini sono state portate avanti dai Carabibieri della Compagnia di Fabriano

carabinieri

CERRETO D’ESI – Denunciata per furto e indebito utilizzo di carta di credito a carico di una ragazza di Jesi di 28 anni che ha rubato il portafoglio di un cerretese mentre quest’ultimo stava facendo una visita ai suoi cari defunti. La jesina, con precedenti specifici, è stata tradita dalle riprese delle telecamere di videosorveglianza nei pressi dei bancomat che ha utilizzato per un prelievo pari a 750 euro.

I carabinieri della Compagnia di Fabriano, in collaborazione con i colleghi della locale stazione, sono riusciti a risalire alla responsabile di un furto che si è verificato nel settembre del 2019 a Cerreto D’Esi. Un 67enne si è recato al locale cimitero per una visita ai defunti. È sceso dalla propria automobile, lasciando al suo interno un borsello contenente documenti personali e, soprattutto, il portafoglio con 400 euro in contanti e il bancomat. La responsabile del furto, dopo aver rotto il finestrino, si è impossessata del borsello, dandosi alla fuga.

Il malcapitato si è recato nella locale stazione dei carabinieri per denunciare l’accaduto. Sono immediatamente partite le indagini dei militari. È emerso che poco dopo il furto, è stato utilizzato il bancomat a Matelica, due volte, per un totale complessivo di 750 euro.

Nella zona, però, vi erano alcune telecamere private di videosorveglianza. I filmati sono stati acquisiti dai carabinieri e visionati. La ragazza è stata immortalata. Visti i precedenti specifici, si è risaliti alla sua identità. Per dare maggiore certezza all’attività investigativa, si è proceduto ai controlli dei tabulati telefonici, grazie ai quali si è avuta certezza della presenza della 28enne nei pressi del cimitero di Cerreto D’Esi il giorno del furto.

Forti di tutto ciò, i militari hanno denunciato la ragazza per furto e indebito utilizzo di carta di credito, i due capi di imputazione di cui dovrà rispondere, e hanno restituito la tessera bancomat al legittimo proprietario.