Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Cerreto D’Esi: Cht premia i dipendenti, i sindacati: «Importante passo in avanti per i lavoratori»

L'azienda, che conta 40 dipendenti fra operai e impiegati, ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali di categoria – Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil – e le Rsu di stabilimento, l’accordo per un premio aziendale, annunciando nuovi investimenti

CERRETO D’ESI – Timidi segnali di ripartenza nel fabrianese. Dopo la Nuova Sima di Genga, anche la Cht srl di Cerreto D’Esi ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali di categoria – Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil – e le Rsu di stabilimento, l’accordo per un premio aziendale.

«Cht srl, con grandi sforzi condivisi fra lavoratori e società stessa, sta uscendo dalla gravissima crisi del settore delle cucine che nel corso degli ultimi anni ha portato alla chiusura di molte realtà aziendali della provincia di Ancona, basti pensare a due nomi per tutti, quali Desi Mobili e Sicc Spa. La sottoscrizione di un premio aziendale, che in azienda mancava da circa sette anni, è un importante passo in avanti per i lavoratori. Un importante esempio di contrattazione inclusiva in un’azienda che annuncia anche investimenti nel prossimo periodo e che nel corso dell’ultimo anno ha anche assunto nuovi lavoratori per migliorare e proseguire gli investimenti nel processo produttivo», scrivono in una nota congiunta le parti sociali.

Il sindacato intende rilanciare questo modello di relazioni in tutte le aziende del comparto «nella convinzione che la contrattazione e la sicurezza sul lavoro sono al centro del suo agire e sono l’unico volano per migliorare concretamente la condizione di vita e di lavoro delle persone. Questo è ancora più vero in un territorio come quello montano dove nel corso degli ultimi anni si è avuto uno svuotamento delle aree industriali e dove solo alcune aziende, e la Cht srl è una di queste, continuano con caparbietà a investire e a credere nel territorio e nei lavoratori».

Cht Srl di Cerreto D’Esi, 40 dipendenti fra operai e impiegati, produce e commercializza componenti in laminato postformato per l’industria del mobile da cucina, bagno e ufficio. In particolare, l’azienda opera in quattro principali settori di produzione: barre per piani di lavoro e tavoli, barre per ante, barre per mensole senza punti di giunzione, ante a misura con bordi in legno e materiale plastico.