Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Juniores e Giovanissimi fabrianesi ko, ma con onore

Gli Juniores Nazionali sconfitti per 4-2 a Città di Castello, dopo essere stati a lungo in vantaggio con i gol di Rasino e Dauti. Giovanissimi Regionali battuti 0-2 dalla forte Giovane Ancona. Al di là dei risultati, i segnali sono comunque buoni

La panchina della squadra Juniores fabrianese

FABRIANO – Consueta panoramica settimanale sull’attività del “Fabriano Cerreto – settore giovanile Fortitudo”. Risultato finale negativo per la Juniores Nazionale di mister Luca Luchetti, sconfitta 4-2 dalla Trestina Città di Castello. Il risultato farebbe pensare ad una gara persa nettamente, ma non è così. Fino al 73’ minuto, infatti, la partita era pienamente in mano ai ragazzi fabrianesi, in vantaggio 1-2 grazie a una punizione magistralmente tirata dal solito Rasino e a un gol da fuori area di Dauti. A quel punto, una decisione a dir poco dubbia dell’arbitro – che riduceva in dieci i cartai – e una incapacità dei fabrianesi di reagire a questa situazione, avevano come conseguenza i tre gol della Trestina, che ribaltava il risultato sul definitivo 4-2 in proprio favore.

Al di là del risultato finale, la gara disputata ha mostrato un Fabriano veramente in palla, rigenerato dopo il periodo natalizio, con grinta e voglia di risalita. Il morale resta alto, la qualità del gioco è notevolmente cresciuta e su queste basi, acquisendo una maggiore continuità, la squadra potrà riuscire a ottenere buoni risultati in tempi molto stretti. Nel prossimo turno la squadra fabrianese riposerà.

Gli Juniores fabrianesi mentre festeggiano il momentaneo vantaggio

Stesso discorso per i Giovanissimi Regionali di mister Augusto Mariangeli, reduci dallo scontro al vertice con la Giovane Ancona. Cartai e dorici a punteggio pieno, il campo ha dato ragione agli anconetani per 0-2, frutto di grande fisicità. La squadra fabrianese però ha lottato e nel secondo tempo è riuscita a mettere in crisi gli avversari. Nonostante la sconfitta, c’è di che essere soddisfatti, vista la forza della squadra dell’Ancona. Domenica prossima gara esterna contro l’altra compagine dorica, quella del Candia, ugualmente molto quotata: i fabrianesi, in ogni caso, proveranno a riprendere il cammino.