Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

La Coppa Marche di Terza Categoria entra nel vivo

È finito 0-0 il match di andata tra Marottese (provincia di Pesaro) e Valle del Giano (Ancona): il nome della finalista uscirà dalla gara di ritorno di mercoledì 11 aprile. In lizza per staccare l'altro "pass" ci sono Real Matelica (Macerata), Magliano (Fermo) e Acquasanta (Ascoli)

La squadra fabrianese della Valle del Giano
La squadra fabrianese della Valle del Giano

FABRIANO – Per la Valle del Giano di mister Colonnelli, è iniziata bene la fase finale regionale della Coppa Marche di Terza categoria di calcio. Si è chiusa a reti bianche, 0-0 in trasferta, infatti, la sfida dei rossoverdi contro la Marottese nel match di andata del doppio confronto che decreterà la prima finalista. Un risultato, dunque, che rimanda ogni decisione al match di ritorno.

Ostica e veloce la squadra della Marottese, ma coriacea la difesa della Valle del Giano. Più pericolosi i valligiani nelle ripartenze, che hanno sfiorato il gol prima con Baroni, due sventole da fuori area, poi con Alessandrini. La Marottese, pur insistendo, impattava contro una fluida ed incisiva Valle del Giano. Nella ripresa, la squadra pesarese mostrava la propria determinazione fin dai primi minuti, ma era un fuoco di paglia. Monticelli & Company non lasciavano spazi, anzi creavano qualche brivido sulle schiena degli avversari.

Al triplice fischio, soddisfazione per la Valle del Giano, che mercoledì 11 aprile si giocherà il passaggio in finale sul proprio campo “Tito Villò” (ore 21), in un impegnativo “return match” casalingo.

«È stato un ottimo pareggio, contro un’avversaria temibile e ben messa in campo – ha detto il capitano Monticelli. – Un pari ottenuto attraverso una partita di personalità e determinazione. Abbiamo avuto delle occasioni non concretizzate per un pizzico di sfortuna. Ora il ritorno. Siamo una squadra giovane e dobbiamo sempre rimanere concentrati». Una bella prestazione, insomma, una prova di maturità, un ostacolo superato in una corsa verso la finale che permette l’accesso diretto in Seconda Categoria.

Per quanto riguarda il nome dell’altra finalista, uscirà fuori dalla sfida a tre fra Real Matelica, Acquasanta e Magliano. Il primo match, in questo caso, è tra Real Matelica e Magliano e si giocherà mercoledì 28 marzo.