Cabernardi di Sassoferrato protagonista della Settimana del Pianeta Terra

L'iniziativa prenderà il via questo pomeriggio alle 16 con molte relazioni incentrate su possibili azioni di sviluppo del turismo. Alla fine, previsto un aperitivo con degustazione di prodotti locali

Il Parco Archeominerario di Cabernardi (foto dal sito del comune di Sassoferrato)
Il Parco Archeominerario di Cabernardi (foto dal sito del comune di Sassoferrato)

SASSOFERRATO – “La Cura della Nostra Terra” è il titolo del geo-evento che si svolgerà a Sassoferrato oggi 19 ottobre. Protagonista la frazione di Cabernardi con il suo parco Archeominerario. L’appuntamento è organizzato dall’Associazione culturale “La Miniera” con il patrocinio del comune di Sassoferrato nell’ambito della “Settimana del Pianeta Terra”, il festival nazionale delle geo-scienze che dal 13 al 20 ottobre si sta svolgendo in tutta Italia.

La edizione della “Settimana del pianeta Terra” ha visto il comune di Sassoferrato impegnato in due eventi, il primo in apertura domenica 13 nel Paleolago di Montelago e, appunto, oggi a Cabernardi, due località inserite nel Geoparco istituito il 23 maggio 2017 con la firma del presidente dell’Unione Montana Catria Nerone, Francesco Passetti. Il “Geoparco dell’Appennino nord-marchigiano Geopark” è candidato al riconoscimento da parte dell’Unesco.

L’appuntamento di oggi, proprio nell’anno in cui si celebra il “Turismo lento”, sarà incentrato sulla qualità della vita, sulla difesa delle risorse naturali e scoperta delle bellezze del territorio, sullo sviluppo di un turismo lento del cammino, della pedalata, del buon cibo, di cultura e arte. Il tutto sarà ampiamente discusso nella splendida e suggestiva cornice dei luoghi della Miniera di Zolfo di Cabernardi, terre un tempo bruciate dalle esalazioni e oggi caratteristico paesaggio naturale di colline verdeggianti come il Parco Archeominerario in via Cafabbri.

Si inizierà alle 16 con i saluti delle autorità presenti, per proseguire, sotto la guida della moderatrice Patrizia Greci, Presidente dell’Associazione “La Miniera” onluss, con le relazioni: Bruno Garbini, presidente di Arca benefit srl; il Sindaco di Sassoferrato Maurizio GreciFabio Pieri, guida escursionistica ambientale e naturalistica nonché rappresentante dell’Associazione “Camminando Mont e Valli”; Marco Scarponi della Fondazione Michele Scarponi; Silvia Gregori, fiduciaria “Slow Food Fabriano”; Giuditta Politi, presidente provinciale Cia  e componente dell’Associazione “Le Donne del Vino”.

L’iniziativa si concluderà con un aperitivo con i prodotti tipici locali proprio per sottolineare genuinità e tradizione di un territorio ricco di un vissuto importante e proiettato in un’ottica di sviluppo basato sulle ricchezze delle terre di Sassoferrato.