Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

saldi shoes and company fabriano
saldi shoes and company fabriano

In duemila per il trionfo della Ristopro Fabriano, che batte la capolista Giulianova

Seconda vittoria stagionale per la squadra di coach Aniello (79-73), sempre avanti contro i validi abruzzesi, che hanno messo sul parquet una asfissiante difesa. Gialloreto glaciale dalla lunetta nel finale

La tribuna Nord del PalaGuerrieri ha incitato costantemente la Ristopro Fabriano
La tribuna Nord del PalaGuerrieri ha incitato costantemente la Ristopro Fabriano

FABRIANO – Seconda vittoria stagionale per la Ristopro Fabriano di coach Daniele Aniello, che di fronte ad un pubblico super per la serie B – duemila spettatori al PalaGuerrieri – ferma la marcia della finora imbattuta capolista Giulianova per 79-73.

Sempre avanti i cartai, che “sgassano” immediatamente sul 9-0 e non abbandonano più il comando, con un massimo vantaggio di dodici lunghezze (36-24 al 12’ e 56-44 al 27’).

Ma che fatica per battere questa ottima e pimpante Giulianova! Gli abruzzesi hanno messo sul parquet una arcigna difesa pressing per tutti i quaranta minuti, tanto da far perdere ben 22 palloni alla Ristopro.

Bravi, dunque, i giuliesi. Ma ancor di più i fabrianesi, che hanno trovato una grande compattezza di squadra e una bella coralità offensiva sotto le direttive del coach Daniele Aniello.

Basti pensare agli eccellenti giochi a due tra Gialloreto e Bruno. E al fatto che, stavolta, la Ristopro non ha avuto solo due bocche da fuoco, ma ha ripartito la sua pericolosità tra tutti gli elementi, trovando canestri importantissimi da Bugionovo e Jovancic, ma anche dalla panchina, con Quercia (due triple), Vita Saldi (un concentrato di muscoli ed energia) e Cimarelli che, appena, entrati, hanno immediatamente trovato la via delle retina.

E anche Dri, l’ultimo arrivato, ha dato il suo contributo, pur essendo chiaro che le sue grandi qualità devono essere ancora ben inserite nel contesto della squadra. Ma è arrivato solo martedì e tempo ce ne sarà per introdurlo nella dimensione del gruppo.

Due righe a parte le merita Marko Jovancic: in chiaroscuro nelle prime due partite, nelle ultime due – invece – è stato preziosissimo non solo in attacco, ma anche in difesa. E, guarda caso, la sua crescita è coincisa con due vittorie della Ristopro.

Stoico, infine, De Angelis, che contro la sua ex squadra si è sacrificato in un lavoro “dietro” poco evidente, ma tremendamente utile.

Detto delle troppe palle perse (ma bisogna dare atto a Giulianova del grande pressing attuato), tra le note grigie della serata i troppi errori ai liberi di Fabriano, 28/41, un fondamentale sicuramente da migliorare in futuro.

È stata una partita tostissima, dicevamo. Giulianova – trascinata dal mai domo Ricci e da un corollario di giovani rampanti –  ha fatto sudare freddo il pubblico fabrianese fino alle battute conclusive, quando però le mani di Gialloreto non hanno tremato dalla lunetta: 7/7 anche stasera per il bomber cartaio (fanno 34/34 ai liberi in quattro partite per lui…) e vittoria in ghiaccio.

La Ristopro esulta e il pubblico gongola: due vittorie e due sconfitte in queste prime quattro giornate di campionato sono un buon ruolino di marcia per chi deve lottare per la salvezza.

La tradizionale passione fabrianese per la pallacanestro sembra improvvisamente aver ripreso fuoco, grazie alle prestazioni di questa squadra umile e grintosa.

RISTOPRO FABRIANO – GIULIANOVA = 79-76

RISTOPRO FABRIANO – Gialloreto 20 (5/7, 1/8), Jovancic 13 (1/2, 2/4), Bruno 12 (4/6 da due), Bugionovo 11 (1/2, 2/5), Vita Sadi 7 (3/4), Dri 6 (1/2, 0/2), Quercia 6 (2/2 da tre), De Angelis 2 (0/2, 0/1), Cimarelli 2, Fanesi, Spillantini ne, Cummings ne. All. Aniello

GIULIANOVA – Ricci 18 (7/12, 0/1), Bastone 12 (4/7, 1/3), Preti 11 (1/4, 3/4), Banchi 8 (3/8, 0/2), Criconia 7 (1/3, 1/8), Tomasello 5 (0/4 da due), Bertocchi 4 (2/2), Sacripante 4 (0/1, 0/3), Di Diomede 4 (2/3), Magazzeni, Scarpone, Zacchigna ne. All. Tisato

ARBITRI – Silvia Marziali di Roma e Mirko Picchi di Fermentino (Fr)

PARZIALI – 20-14 al 10’, 43-35 al 20’, 62-52 al 30′, 79-73 finale

agrturismo il gelso fabriano
Centauro Dorico