Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

La Ristopro Fabriano in trasferta a Perugia con il problema dei biglietti

Solo 50 posti per i sostenitori cartai, viste le ridotte dimensioni dell'impianto di Ponte San Giovanni. Sarà una partita tosta, con i perugini a caccia di una vittoria per allontanare la retrocessione diretta e i fabrianesi alla ricerca di punti per consolidare la posizione ai play-out salvezza

Trasferta ostica per la Ristopro Fabriano: a Ponte San Giovanni di Perugia servirà grande compattezza di squadra (foto di Martina Lippera)

FABRIANO – Reduce dalla sconfitta casalinga di sette giorni fa contro la capolista San Severo, la Ristopro Fabriano (18 punti in classifica) è pronta per la vicina trasferta a Ponte San Giovanni di Perugia dove affronterà la penultima della classe, il Valdiceppo Basket (10 punti), domani – domenica 25 marzo – alle ore 18.

Nonostante la vicinanza, poco più di una mezzora di macchina, sarà però una trasferta per un pugno di fabrianesi, visto che la società perugina ha messo a disposizione degli ospiti appena 50 biglietti, il numero minimo consentito dal regolamento Lega/Fip (ovvero il 10% di biglietti sulla capienza dell’impianto, che nel caso del palasport di Via Cestellini è di 450 posti), quindi assolutamente nel rispetto delle norme. Anche se lascia per lo meno delle perplessità – trattandosi di un campionato nazionale – il fatto che i biglietti siano stati riservati, come si legge da comunicato, «solamente tramite prevendita ai tesserati della Valdiceppo Basket, della società satellite Ponte Vecchio Basket e loro famiglie», in una sorta di ingresso a invito, e che quindi la biglietteria rimarrà chiusa, anche per i “terzi”.

Facile immaginare la delusione dei supporter fabrianesi, che in trasferte simili (ad esempio a Civitanova o a Senigallia) si erano mossi in due e trecento.

Del resto si tratta delle quartultima giornata della “regular season” di serie B, quindi i punti in palio iniziano ad essere importanti e la società di casa vorrà ricreare le migliori condizioni possibili per conquistare quella vittoria che la metterà al riparo dalla retrocessione diretta (l’ultima della classe, Ortona, si trova a quota 8 punti).

Dal canto suo, anche la Ristopro Fabriano è assetata di punti per conquistare la migliore posizione possibile ai playout, ovvero, conservare il vantaggio del campo allo spareggio salvezza (che quasi sicuramente sarà contro Cerignola).

Insomma, ci sono tutti i presupposti per assistere ad una partita intensa, affidata alla direzione arbitrale dei signori Lorenzo Lupelli di Aprilia (Lt) e Giorgio Silvestri di Roma.

La Ristopro Fabriano di coach Aniello, dicevamo, è reduce da una netta sconfitta per mano della forte capolista San Severo (60-90), in settimana si è allenata con regolarità e si presenta con tutti gli elementi, anche se il play Bugionovo, pur arruolato, non gioca dal 25 febbraio.

La Valdiceppo Perugia, dal canto suo, viene anch’essa da una sconfitta per 80-56 sul parquet di un’altra “big” come Recanati, in cui il top-scorer con 23 punti è stato l’esterno Meschini, che è anche il giocatore offensivamente più prolifico della stagione per il team di coach Schiavi con 18,2 punti di media, ma attenzione anche a tutto il resto della squadra che in casa sa trovare grande compattezza, con l’aggiunta del veterano Liburdi, inserito due settimane fa per rinforzare il pacchetto lunghi.