La Janus Fabriano si separa da coach Alessandro Fantozzi

La società cartaia ha deciso di cambiare timoniere per la prossima stagione di serie B. «Un sincero grazie per quanto hai fatto», dice la dirigenza. Per lui ben 22 vittorie in 35 partite. Come successore si parla di Lorenzo Pansa

Coach Alessandro Fantozzi non sarà l'allenatore della Janus Fabriano nella prossima stagione
Coach Alessandro Fantozzi non sarà l'allenatore della Janus Fabriano nella prossima stagione

FABRIANO – «La Janus Basket Fabriano comunica che Alessandro Fantozzi non sarà l’allenatore nella prossima stagione 2019/2020». 

Dopo quindici giorni dalla fine del proprio campionato, la società biancoblù ha dunque reso ufficiale la propria decisione di cambiare “timoniere” per il prossimo campionato di serie B.

Il “marchio” di Alessandro Fantozzi, anche se la sua permanenza nella città della carta non è stata lunghissima, resterà comunque impresso profondamente nella storia del basket locale.

Arrivato lo scorso anno a tre giornate dal termine delle “regular season” in un momento tragico per la squadra, ha condotto la Janus alla salvezza vincendo gli spareggi con Cerignola. Poi, in questa stagione, ha portato Fabriano al 3° posto in classifica al termine della “regular sason” e alla prima storica partecipazione della società ai playoff per la promozione in A2, dove il caso ha voluto che di fronte capitasse proprio la corazzata Napoli, cinica nell’imprimere ai cartai un secco 2-0.

In totale, per Fantozzi, fanno 35 partite sulla panchina della Janus (di cui ben 22 vinte).

“Un periodo di tempo intenso, costellato di grandi emozioni dentro e fuori dal campo – si legge nella nota diramata dalla società fabrianese. – Un coach che ha saputo cogliere con il suo lavoro tutti gli obiettivi prefissati. Non possiamo dimenticare, in particolare, quella serata del 2 maggio 2018 quando, sul “neutro” di Recanati e la vittoria della serie Play Out contro Cerignola, Alessandro ha consentito alla Janus di raggiungere una salvezza che sembrava impossibile. Un ulteriore passo in avanti poi con la stagione da poco conclusa con un terzo posto nel girone che rappresenta per la nostra società, finora, il miglior risultato in un campionato nazionale, raggiunto dopo un campionato condotto sempre ai vertici della classifica e il relativo accesso ai playoff promozione.

A volte, lo sport e la vita di una società possono portare a prendere delle decisioni non semplici ma oggi vogliamo solo celebrare e ringraziare un grande uomo e un coach che ha sempre operato per il bene della società instaurando un rapporto di grande affetto e stima nei confronti della piazza di Fabriano da cui è stato ricambiato. Un personaggio importante della pallacanestro italiana che, in un momento non facile, ha raccolto la nostra chiamata e dato tutto se stesso per il raggiungimento degli obiettivi previsti. Un onore e un piacere per noi, caro Alessandro, averti avuto come nostra guida tecnica e aver avuto la possibilità di poterti apprezzare anche come persona e amico. Tutta la Janus esprime la propria massima riconoscenza e apprezzamento per tutto ciò che hai fatto per noi, per la tua correttezza ed onestà. Fabriano e la Janus Basket ti accoglieranno sempre come un membro di questa famiglia a cui hai sempre dimostrato tanto affetto e dedizione. Dunque, per ora, desideriamo salutarti con un sincero grazie dal più profondo del nostro cuore, con un grande in bocca al lupo per tutto. Con affetto e riconoscenza”.

Per quanto riguarda il nome del possibile successore, è uscito quello di Lorenzo Pansa, ex allenatore di Tortona in serie A2, con cui ha vinto anche una Coppia Italia lo scorso anno.

Lorenzo Pansa, possibile successore di Fantozzi