Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Avis Fabriano, per i nuovi soci scatta una convenzione con Cardiologia

Il reparto dell'ospedale Engles Profili effettuerà elettrocardiogramma e visita cardiologica per favorire l’iscrizione di nuovi soci all'associazione cittadina

L'ospedale Engles Profili di Fabriano
L'ospedale Engles Profili di Fabriano

FABRIANO – Il 2022 inizia con una importante iniziativa dell’Avis cittadina: i nuovi soci dell’associazione potranno favorire di una convenzione esterna alla Cardiologia dell’ospedale Engles Profili di Fabriano per l’effettuazione di elettrocardiogramma e visita cardiologica. Ad annunciarlo è direttamente il presidente Sebastiano Paglialunga: «Al fine di facilitare l’iscrizione di nuovi soci per la nostra Avis, abbiamo ottenuto di poter effettuare noi la visita cardiologica e l’elettrocardiogramma, esame e diagnostica indispensabile, insieme a tutti gli altri adempimenti, per entrare a far parte della grande famiglia avisina: 2.136 Soci effettivi, 33 soci non donatori, con 82 nuovi iscritti negli ultimi tempi», le sue parole.

«Visto che purtroppo il reparto di Cardiologia dell’ospedale di Fabriano non riesce a soddisfare neanche un terzo delle richieste – spiega Paglialunga – diamo la possibilità, nello studio del dottor Cristiano Cecchetelli, cardiologo, di programmare la visita cardiologica e l’elettrocardiogramma per i donatori che hanno raggiunto i 65 anni e per coloro che vogliono diventarlo. Proprio per queste due categorie di persone sono obbligatori la visita cardiologica e l’Ecg e i costi saranno a carico della nostra Sezione.

Altre Zonali – precisa Paglialunga – hanno riferito che si sta procedendo in ordine sparso, anche perché a livello Provinciale e Regionale le sedi Comunali vengono poco supportate e, per esempio Cerreto D’Esi, pensa di acquistare un Elettrocardiografo e sfruttarlo anche per la popolazione cerretese. Questo perché abbiamo bisogno di programmare circa 130 visite cardiologiche l’anno per i nostri soci e per eventuali ed auspicate nuove adesioni».

E proprio in quest’ottica che si stanno organizzando incontri, pandemia da Coronavirus permettendo, per raccogliere nuove adesioni all’Avis. «Il primo si è tenuto nel Centro Culturale islamico della Misericordia, ora c’è ne sono altri in programma con Associazioni e Gruppi di volontariato che operano a Fabriano», conclude il presidente della sezione cittadina dell’Avis, Sebastiano Paglialunga.