Viva Servizi e Fosforo a Fabriano per premiare i vincitori del concorso sul ciclo dell’acqua

A due studentesse delle primarie Collodi e Mancini il riconoscimento della iniziativa web dedicata alla scuola di primo grado. «Studio, approfondimento e discussione su questi temi servono a creare una irrinunciabile consapevolezza su uso responsabile e necessità di non sprecare»

Viva Servizi e Fosforo a Fabriano per la premiazione del concorso sul ciclo dell’acqua

FABRIANO – Sono due studentesse fabrianesi le vincitrici del concorso web “il ciclo dell’acqua” dedicato ai ragazzi della scuola di primo grado. Giorgia Censi della classe 3B della Scuola Primaria Carlo Collodi e Gaia Marasca della classe 4B della Scuola Primaria Marco Mancini hanno diffuso attraverso la pagina Facebook didatticaviva.it un disegno sul ciclo dell’acqua. A decretare il successo è stato il maggior numero di “like” ottenuti.

Le trionfatrici si sono aggiudicate come primo premio un tablet 10” e una serie di libri di scienza.

In classe il vice direttore di Viva Servizi Moreno Clementi

La consegna dei premi è stata effettuata dal vice direttore Moreno Clementi. «Noi ci chiamiamo Viva Servizi, abbiamo un nome allegro e frizzante come voi – ha detto Clementi agli studenti – e con lo stesso vostro entusiasmo i nostri 360 dipendenti tutti i giorni si danno un gran da fare per portare acqua buona nelle vostre case, ridurre le perdite e preservare l’ambiente. Per far sì che il nostro lavoro porti frutto abbiamo però bisogno anche del vostro impegno e della vostra sensibilità. Ecco le motivazioni di questo premio». Clementi ha poi aggiunto: «Lo studio l’approfondimento e la discussione su questi temi servono a creare quella irrinunciabile consapevolezza sull’uso responsabile dell’acqua e sulla necessità di non sprecarla. L’ampia partecipazione conferma che l’idea è piaciuta. I complimenti vanno a tutti i partecipanti anche se il premio va alle vincitrici che potranno condividerlo con i propri compagni di classe».

Viva Servizi è gestore unico di ambito del Servizio Idrico Integrato, secondo quanto previsto dalla Convenzione stipulata con l’Autorità N. 2 Marche Centro Ancona, su un territorio di 43 Comuni delle province di Ancona e Macerata.

In classe il vice direttore di Viva Servizi Moreno Clementi

«Il ringraziamento – ha concluso Clementi – va anche alle insegnanti che raccolgono le nostre proposte e lavorano con i ragazzi su questi temi. Attraverso iniziative come queste cerchiamo di valorizzare e sostenere questa attività donando utili strumenti di conoscenza che consentano di proseguire il percorso da tempo avviato». Presente alle “incursioni a sorpresa” anche l’associazione Fosforo che ha fornito a Viva Servizi il suo prezioso contributo scientifico.