Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Remake Festival a Fabriano: il consuntivo della Confartigianato

«Sono stati quattro giorni straordinari, con grandi occasioni di crescita e di confronto. Innovazione, arte, artigianato, cultura: un mix di competenze ed eccellenze», il pensiero del responsabile territoriale dell'Associazione di categoria, Federico Castagna

FABRIANO – «La seconda edizione di Remake Festival ha dimostrato che Fabriano può ancora contare su grandi competenze nel campo dell’artigianato e che questo settore va potenziato con il contributo di tutti». Questo il pensiero di Federico Castagna, responsabile territoriale di Confartigianato.

«Un plauso all’Amministrazione comunale di Fabriano per il grandissimo successo del Remake, il Festival delle Arti e dei Mestieri nell’era digitale. Sono stati quattro giorni straordinari, con grandi occasioni di crescita e di confronto.  Innovazione, arte, artigianato, cultura: un mix di competenze ed eccellenze», evidenzia Castagna a distanza di alcuni giorni dalla conclusione della manifestazione, tempo necessario per tirare bene le somme e iniziare a comprendere le evoluzioni positive nata anche grazie a Remake.

«L’artigianato è caratterizzato dal processo evolutivo dei mestieri tradizionali in nuove professioni. Uno dei comparti più vitali e interessanti, soprattutto per i giovani che vi possono trovare concrete possibilità di lavoro. Confartigianato, infatti, ha presentato nel corso del Remake Festival il “fare impresa” illustrando ai tanti ragazzi presenti la possibilità di trasformare in un lavoro competenze e abilità anche in nuovi settori legati al digitale», sottolinea Luca Bocchino responsabile dello sviluppo economico di Confartigianato.

Tante le opportunità anche per le aziende. «Fare network ovvero condividere idee e conoscenze tramite i tanti workshop che si sono tenuti nel corso del Festival, ha rappresentato per le imprese una concreta opportunità di crescita», e sembra che ci possa essere un seguito nell’immediato futuro. Molto apprezzato anche il seminario con Andrea Dini presidente ICT Confartigianato e Roberto Girolomini e tutte le altre opportunità del digital innovation Hub. «È stata una preziosa occasione per favorire scambi di conoscenza e mettere a fattor comune l’impegno per il rilancio dello sviluppo. Un percorso di innovazione molto interessante così come sono state molto apprezzate le tante eccellenze presenti. Confartigianato ha proposto anche “la via maestra” con splendidi esempi di artigianato artistico», conclude Castagna.