Fabriano

Remake a Fabriano: non solo incontri e seminari, ma anche musica

Il rapper Rancore si esibirà in piazza Garibaldi il 7 settembre prossimo alle 21:30 con Musica per bambini in tour d’estate, appuntamento realizzato in collaborazione con Amat. Ingresso gratuito

FABRIANO – Rancore è l’ospite musicale a Fabriano sabato 7 settembre di Remake Festival e il Salone dell’Artigianato. Un altro tassello, dunque, che va a comporre il puzzle del programma di questa manifestazione che si svolgerà, per la sua seconda edizione, dal 5 all’8 settembre prossimi. Considerato uno degli artisti più interessanti del panorama del rap italiano, capace di trovare la giusta alchimia tra rime, tecnica, fantasia e significati, Rancore si esibirà in piazza Garibaldi con Musica per bambini in tour d’estate, appuntamento realizzato in collaborazione con Amat. Ingresso gratuito.

Il tema scelto per la nuova edizione di Remake è: Arte più lavoro uguale creatività: artigianato, industria e agricoltura per favorire tradizione/innovazione; resistenza/trasformazione; analogico/digitale. «Il nostro obiettivo è creare un evento ricreativo ed espositivo per essere in sinergia con le realtà del territorio in campo economico, culturale e scolastico», ha evidenziato l’assessore di Fabriano al ramo, Barbara Pagnoncelli. Saranno 12 le location del centro storico dove si svolgeranno gli eventi: piazza del Comune; piazza Garibaldi; Oratorio della Carità; Biblioteca Sassi; Loggiato San Francesco; palazzo del Podestà; complesso San Benedetto; il coworking Fhub a Le Conce; giardini del Poio, museo della Carta e della Filigrana; cinema Montini; mercato coperto.

Oltre a convegni, seminari, workshop e stand, ci sarà anche un momento di spettacolo. E l’artista scelto è, per l’appunto, Rancore, un rapper che sta riscuotendo un notevole successo – spettacoli spesso e volentieri sold out – grazie anche all’esibizione al Festival di Sanremo al fianco di Daniele Silvestri in gara con il brano Argentovivo, di cui è co-autore.

«Ho deciso di essere sincero come un bambino – afferma Rancore – e ho usato la musica come psicoterapia e le rime come anti-depressivo. Il progetto Musica per bambini è un semplice urlo. Solo questo è uscito da queste pagine. Un urlo fatto senza pretese come quando smetti di pensare che qualcuno può sentirti. Un urlo difficile da capire, come quello di un neonato dentro la culla. Ho sognato molte volte di dormire in un lettino per bambini dove era impossibile per me entrare, la testa era piegata in modo ambiguo, le mie gambe corte erano comunque troppo lunghe. Purtroppo, nessun regolatore dell’umore ha regolato questo Rancore. Questo disco è un controsenso, un tocco di lucidità nella follia, un bambino che quando scopre il mondo reale vede qualcosa di incomprensibile. Per una volta posso dire di aver esagerato davvero», ha dichiarato in una recente intervista il rapper che non vede l’ora di esibirsi a Fabriano, alle 21:30, in piazza Garibaldi il prossimo 7 settembre.

© riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare