Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano: Auto danneggiata, scatta l’appello social

Una manovra sbagliata e l’urto che ha rovinato, in modo considerevole, un’automobile regolarmente e perfettamente parcheggiata lungo viale Zobicco. Ovviamente, nessun biglietto lasciato. Si cerca aiuto dagli internauti con post su Facebook

FABRIANO – Una manovra sbagliata e l’urto che ha danneggiato, in modo considerevole, un’automobile regolarmente e perfettamente parcheggiata lungo viale Zobicco a Fabriano. L’appello social per individuare il responsabile che, ovviamente, non ha lasciato alcun biglietto. «Aiutatemi a condividere perché così individuiamo il responsabile. Il tutto dovrebbe essere avvenuto fra le 18 e le 19:20 di ieri, 22 novembre. A giudicare dai danni, ingenti, dovrebbe trattarsi di una grande automobile o un furgone», il post su Facebook della proprietaria dell’automobile pesantemente danneggiata nella parte posteriore sinistra, lato guidatore.

Non è la prima volta che episodi del genere accadono a Fabriano e non solo in centro storico. Durante il fine settimana, soprattutto. La ricetta invocata dai residenti è sempre la stessa: potenziare il sistema di videosorveglianza pubblico. Nel frattempo, però, ci si ingegna come si può, anche attraverso i post sul popolare social network e confidando in qualche testimone oculare che, anche in modo anonimo, possa farsi avanti.

Non solo manovre sbagliate e, poi, convinti di essere più furbi di tutti, non lasciare i propri dati per essere contattati e riparare al danno causato. Ma anche, episodi di vandalismo e/o micro-delinquenza da parte di chi, giovani e non solo, che probabilmente ubriachi decidono di prendersela con le auto in sosta. Un fenomeno che sembrava essersi affievolito negli ultimi mesi, ma che ora torna prepotentemente alla ribalta.

Antenne rubate, macchine rigate, specchietti retrovisori divelti. Addirittura, raid organizzati per prendere di mira più mezzi possibili parcheggiati in più punti della città di Fabriano. Anche gli arredi pubblici non sono, purtroppo, sfuggiti a questi episodi. I residenti di Fabriano invocano una maggiore presenza delle forze dell’ordine e il potenziamento del sistema di videosorveglianza pubblico, con l’installazione di nuove telecamere. Ma, soprattutto, che una volta individuati i responsabili possano essere costretti a ripagare i danni, sia nei confronti dei privati che hanno subito le loro discutibili performance, che del pubblico per gli arredi del decoro urbano danneggiati.