Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Coronavirus, divieto di spostamento e coprifuoco violato: 14 multe a Fabriano

Operazione di controllo e di rispetto della normativa anti-covid da parte dei carabinieri della Compagnia cittadina, diretti dal capitano Mirco Marcucci. Tutti i risultati

Pattuglia dei Carabinieri di Fabriano

FABRIANO – Un gruppo di dieci ragazzi sorpreso in assembramento e con le mascherine abbassate in pieno centro storico di Fabriano. Tutti multati. Sanzionato anche il titolare di un bar per non aver impedito un altro assembramento, in occasione dell’aperitivo, nei pressi dell’ingresso del locale. Un uomo di mezza età sorpreso a passeggiare in un parco cittadino, altra contravvenzione. Infine, altre due multe a carico di altrettanti automobilisti per ulteriori violazioni alle norme in vigore per contrastare il diffondersi della pandemia da Coronavirus. Complessivamente, i carabinieri della compagnia di Fabriano, diretti dal capitano Mirco Marcucci, ne hanno quindi elevate 14 in appena due giorni.

Senza sosta l’attività dei militari fabrianese durante il fine settimana appena trascorso. In particolare, il servizio di controllo del territorio si è concentrato sul rispetto delle normative anti-Covid. E i risultati non sono mancati. Nel pomeriggio inoltrato di sabato scorso, 27 febbraio, i carabinieri hanno notato – intorno all’ora dell’aperitivo – un assembramento di persone nei pressi di un pubblico esercizio nel centro storico di Fabriano. Dopo aver disperso gli avventori, i militari hanno sanzionato il titolare del bar con una multa del valore di 400 euro per aver consentito l’assembramento.

Dopo poche ore, una pattuglia dei carabinieri di Fabriano ha notato dieci ragazzi, di età compresa fra i 17 e i 20 anni, che erano seduti tranquillamente sugli scalini del palazzo Vescovile in piazza del Comune. Molti di loro avevano anche le mascherine abbassate. Contravvenzione da 400 euro ciascuno.

Ieri pomeriggio, 28 febbraio, i controlli sono proseguiti. I militari hanno elevato una multa a un fabrianese di mezza età che, incurante dell’ordinanza a firma del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, che vieta l’ingresso nei parchi e giardini pubblici fino al prossimo 5 marzo compreso, stava passeggiando all’interno dei giardini Regina Margherita. Multa da 400 euro.

Infine, altre due sanzioni a carico di due automobilisti. Il primo, residente a Macerata, è stato fermato a Fabriano senza un giustificato motivo, 400 euro di multa. Infine, attorno alla mezzanotte tra sabato e domenica, un fabrianese si aggirava con la propria auto incurante di stare a violare il coprifuoco, contravvenzione da 400 euro.