Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Asp di Fabriano: donati pigiami e telecamere scanner

Le donazioni arrivano da Caritas diocesana e Fondazione Carifac. Un modo per ringraziare l'Azienda pubblica di Servizio alla Persona per come sono stati protetti gli anziani durante l'emergenza Covid

La consegna dei pigiami donati dalla Caritas diocesana

FABRIANO – L’azienda pubblica di Servizio alla Persona Vittorio Emanuele II di Fabriano gestisce dal 2013 la residenza protetta di Santa Caterina, 72 posti letto con un reparto Alzheimer e un nuovo centro diurno per 24 posti, e dal 2016 la casa di riposo di San Biagio e Romualdo: 45 posti letto ai quali da un anno si aggiungono 4 mini appartamenti che usufruiscono di tutti i servizi della struttura. Un impegno importate per il presidente Giampaolo Ballelli che, in collaborazione con tutto il suo staff, è riuscito a proteggere i circa 145 ospiti attualmente presenti nei due centri, non avendo nessun caso positivo durante la Fase 1 della pandemia da Covid-19.

Questo grazie all’attivazione immediata, prima ancora che fossero varate linee guida, di protocolli di sicurezza. Sono stati predisposti dei compartimenti: percorsi e ingressi separati per i fornitori, per le emergenze 118, per la Protezione civile. «Nelle strutture abbiamo creato le zone rosse per l’isolamento e la quarantena, le zone gialle di filtro a basso rischio e quelle verdi sanitizzate. Siamo stati bravi, ma anche fortunati, per questo abbiamo ricevuto dall’associazione Medici senza Frontiere i complimenti per quanto fatto, ma anche tante utili indicazioni per migliorare», le parole di Ballelli.

Telecamere scanner donate dalla Fondazione Carifac

Tante le donazioni che sono arrivate in queste settimane per l’Asp di Fabriano a testimonianza del grande cuore dei fabrianesi e non solo. Una forma anche di ringraziamento per quanto fatto in termini di protezione di una delle fasce più colpite dalla pandemia da coronavirus. Da qualche settimana è possibile, con uno stringente protocollo di sicurezza, far visita ai propri anziani.

Ma la sicurezza e la solidarietà sono sempre le caratteristiche principali. «Ringraziamo la Fondazione Carifac che ha donato alla residenza protetta di Santa Caterina e alla casa di riposo di San Biagio due moderne telecamere scanner con controllo istantaneo della temperatura corporea e utilizzo della mascherina. Le telecamere sono collegate alla rete interna di computer e consentono un efficace triage all’ingresso delle due strutture. In un momento di forte disagio economico determinato dal Covid-19 non avremmo potuto permetterci strumenti così all’avanguardia».

Anche la Caritas della diocesi Fabriano-Matelica ha fatto la propria parte. Sono stati infatti donati pigiami nuovi per gli ospiti della Casa di Riposo di San Biagio e della Residenza Protetta di Santa Caterina in Castelvecchio.