Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Annullato presepe vivente a Genga. Per Precicchie rappresentazione non tradizionale

Il presepe vivente di Precicchie, frazione di Fabriano, non si svolgerà secondo le modalità tradizionali. Probabile che venga veicolato attraverso le piattaforme social

Presepe vivente Genga (immagine dalla pagina Facebook della manifestazione)

FABRIANO – Annullata l’edizione XXXVII del Presepe vivente a Genga. La decisione a seguito delle nuove misure adottate dal Governo. Ad annunciarlo gli organizzatori. Nonostante si potesse accedere su prenotazione obbligatoria e Super Green Pass, con le nuove restrizioni, dall’Associazione che si occupa del Presepe vivente più grande al mondo per estensione, ben 30mila metri quadri, che si snoda lungo il costone roccioso che conduce fino al Santuario di Valadier, la decisione di annullare le due date in calendario: 26 dicembre e 2 gennaio, dalle 14:30 alle 18:30. Quindi, per il secondo anno consecutivo, il Covid-19 priverà migliaia di visitatori di questo spettacolo unico nel suo genere.

Precicchie sui social

Medesimo destino per la trentasettesima edizione del Presepe Vivente di Precicchie, frazione di Fabriano, che non si svolgerà secondo le modalità tradizionali. Ad annunciarlo l’Associazione che si occupa di una delle rappresentazioni della Natività più suggestive del comprensorio. «Sebbene sia forte l’entusiasmo e la voglia di riprendere una delle più amate iniziative organizzate all’interno del nostro piccolo borgo, la situazione epidemiologica ci impedisce di programmare con serenità un evento incentrato sull’incontro, l’aggregazione e la condivisione», le motivazioni poste alla base della decisione.

Probabile che, comunque, il presepe vivente sia comunque realizzato e condiviso attraverso le piattaforme social nelle tradizionali date del 26 dicembre, primo e 6 gennaio prossimi. «In virtù della condivisione e della cura verso il prossimo ci vediamo costretti, con immenso dispiacere, a rinunciare alla versione tradizionale del presepe vivente, ma state tranquilli che anche quest’anno troveremo il modo di farvi arrivare i nostri più calorosi auguri di Buon Natale, per mantenere acceso lo spirito e la magia di questi giorni e gli animi delle tante persone che nel corso di queste edizioni hanno camminato al nostro fianco. Ed è proprio al nostro fianco che speriamo di trovarvi, anche quest’anno, con la speranza che presto possiamo tornare a vivere il nostro, il vostro amato castello. Seguiteci sui nostri canali social per tutti gli aggiornamenti», la comunicazione dell’Associazione che gestisce anche questa manifestazione a Precicchie di Fabriano.