Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Albacina, i residenti alzano la voce: aumenta il traffico e manca la manutenzione del verde

Gli abitanti della frazione evidenziano una serie di criticità dovute a ritardi nella pulizia di aree di vegetazione e al perdurare dei lavori del cantiere Quadrilatero

Albacina, ponte della Ferrovia

FABRIANO – I residenti delle popolose frazioni di Albacina e Borgo Tufico tornano ad alzare la voce per una serie di problematiche: i due centri di Frabiano stanno più di altri pagando i ritardi del cantiere Quadrilatero, maxi lotto n. 2 raddoppio della SS76.

Per recuperare tempo prezioso dopo il lockdown, il traffico veicolare e pesante è stato convogliato nelle strade che attraversano la due frazioni cittadine.

«A Borgo Tufico viene lamentata la condizione della strada. Erba alta ai margini, traffico pesante incrementato ovviamente dopo la chiusura dello svincolo a Trocchetti e danni all’asfalto. Il Comune fa sapere che arriveranno a fare pulizia», si informa in un post pubblicato su Facebook. Quindi, si attende che i tecnici del comune di Fabriano possano effettuare la manutenzione ordinaria per quel che riguarda la questione legata alle condizioni del manto stradale e del verde.

Ponte della Ferrovia invaso dalle erbacce

Ma, i residenti delle due frazioni di Fabriano evidenziano altre due criticità. «Per quel che riguarda il ponticello della ferrovia che si trova di fianco alla ditta Ristopro, sotto il quale c’è l’unico passaggio che collega Albacina al fiume senza dover andare a Borgo Tufico o a Cerreto, in pratica non si passa più per la mancanza di manutenzione», si evidenzia.

Infine, «la situazione sopra la fonte a tre cannelle è insopportabile. Oltre alle condizioni statiche dell’edificio che sovrasta la fontana la vegetazione sopra e intorno ad essa è “rigogliosa” e i bordi della strada sono “erbosi” come tutti gli anni di questi tempi. Forse Albacina meriterebbe uno “stradino”», si conclude il post di denuncia.

Exit mobile version