Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, aiuti post Covid-19: Pd e giunta si intestano il risultato

Sconto della Tari per le categorie particolarmente colpite dalla pandemia: esultano i Democrat, ma anche l'amministrazione comunale pentastellata

Una veduta di Fabriano

FABRIANO – Sconto della Tari per le categorie particolarmente colpite dalla pandemia da Covid-19 a Fabriano, esulta il Partito Democratico per l’approvazione dell’ordine del giorno dai Democrat presentato. Ma si compiace anche l’amministrazione comunale per l’unità di intenti ritrovata.

Materia da campagna elettorale, ma in questo caso azioni concrete per chi è in difficoltà a causa del coronavirus e conseguente lockdown. A Fabriano, infatti, si è deciso di applicare la riduzione di percentuali importanti della tassa rifiuti sia della parte fissa sia della parte variabile all’interno di un range che va dal 25% per chi è rimasto chiuso per 33 giorni, al 40% per chi è rimasto chiuso per una durata superiore a 76 giornate. Questa riduzione sarà applicata a tutte quelle categorie che sono state maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria: il commercio al dettaglio, la ristorazione e la somministrazione, i parrucchieri ed il mondo dell’estetica.

Importante risultato anche per quanto riguarda la riduzione dell’Imu, infatti è stato raggiunto l’accordo sulla riduzione dell’aliquota fino al 9,8 x 1000 sui fabbricati di categoria Catastale D (esclusi D/5), C/1 e C/3.

«Dopo le dichiarazioni sull’abbattimento della Tari evidentemente mosse dalle nostre pressioni e dal documento già letto allo scorso consiglio, l’assise civica ha approvato l’odg del Pd avente ad oggetto misure urgenti per venire incontro alla crisi post-Covid: abbattimento quota variabile Tari da febbraio a dicembre 2020; aiuti alle Pmi mediante interventi per il microcredito; contributo alle società sportive che si trovano in difficoltà a seguito della chiusura per l’emergenza per l’anno 2020; aumento degli stanziamenti previsti per aiuto alle imprese», la nota del segretario della sezione di Fabriano dei Democrat, Francesco Ducoli. «Siamo molto soddisfatti per l’approvazione di questo importante documento ed ora che il consiglio si è espresso ci aspettiamo che l’amministrazione provveda al più presto a porre in essere i dovuti provvedimenti per rendere attuali questi interventi di aiuto alla comunità», la chiosa finale.

A stretto giro, la risposta del sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli. «Era fine aprile e già stavamo ragionando sulla possibilità di aiutare le attività con un taglio alla Tari e con un aumento del fondo riservato al commercio. Nel destinare l’avanzo di amministrazione abbiamo incrementato l’importo destinato ai contributi alle società sportive e alle attività commerciali che hanno maggiormente subito il blocco dovuto all’emergenza sanitaria. Durante l’ultimo consiglio comunale anche il Pd ha espresso la volontà di impegnare la giunta in questa stessa direzione e il consiglio comunale ha dapprima apportato delle modifiche alla proposta e poi votato all’unanimità il documento. È importante che in questi momenti si riesca a dimostrare unità di intenti», ha concluso.

Insomma, ci si è voluti intestare il risultato e anche la paternità, giochi comprensibili in campagna elettorale, ma poco importanti per i destinatari delle misure.