Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Fabriano, 5 centesimi per 30 minuti di sosta aggiuntiva

Parcheggi a pagamento con mezzora gratuita, o quasi, a partire dal 2 dicembre prossimo e fino al 6 gennaio 2021: l'idea dell'amministrazione comunale per favorire il commercio

Piazza del Comune a Fabriano

FABRIANO – Parcheggi a pagamento a Fabriano con mezz’ora gratuita, o quasi, a partire dal 2 dicembre prossimo e fino al 6 gennaio 2021. Questa la misura pensata dall’amministrazione comunale cittadina per tentare di dare una mano al comparto del commercio messo letteralmente in ginocchio dalle due ondate di coronavirus.

Da una parte, il “no” alla richiesta avanzata dall’associazione dei commercianti del centro storico di Fabriano-centro commerciale naturale per una deroga alla Ztl, vale a dire il transito dei veicoli fino alle 20. Dall’altra, però, il mantenimento della promessa che qualcosa si sarebbe fatto per andare incontro alle esigenze dei negozianti del centro storico soprattutto, ma non solo. Questo l’atteggiamento che l’amministrazione comunale pentastellata di Fabriano ha deciso di assumere in questi ultimi giorni.

«Da mercoledì 2 dicembre in tutti i parcheggi a pagamento della città di Fabriano scatta una nuova tariffa che consentirà di avere mezz’ora di parcheggio gratuita», annuncia il sindaco, Gabriele Santarelli, tramite un post su Facebook. Vale a dire con soli 5 centesimi in più, rispetto a qualsiasi somma che sarà inserita nei parcometri della città, si potrà beneficiare di un allungamento del tempo di sosta. Per fare un esempio pratico: se per un’ora di sosta si deve pagare 1 euro e 10 centesimi, aggiungendo 5 centesimi, si potrà sostare per un’ora e mezza, 30 minuti in più. Il sistema funzionerà anche con l’applicazione Phonzie per i pagamenti online delle soste negli stalli blu presenti a Fabriano. «La nuova tariffa sarà fruibile fino al 6 gennaio prossimo», conferma il primo cittadino.

Anche l’ex presidente del consiglio comunale Pino Pariano lancia una propria idea per aiutare i commercianti, nello specifico i ristoratori. Ecco la sua proposta: «La pandemia sta mettendo a dura prova le attività commerciali. A Fabriano l’amministrazione comunale, invece di spendere tanti soldi per addobbi natalizi, dimostri la sua vicinanza ai ristoratori particolarmente colpiti da questo momento. A chi decide di ordinare da asporto presso un ristorante, pub o pizzeria si potrebbe rimborsare il 50% dell’importo speso calcolato sullo scontrino, al netto delle bevande, per un importo massimo di 30 euro».