Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

1977-2017: i quaranta anni della Podistica Avis Fabriano. (Photogallery)

Il sodalizio cartaio ha festeggiato questo prestigioso traguardo durante la cena natalizia di giovedì 14 dicembre, dove si sono ritrovati - per l'occasione - tanti podisti di ieri e di oggi, compresi alcuni fondatori e i presidenti che si sono succeduti

Una parte della Podistica Avis Fabriano in posa presso il monumento dell'Avis ai Giardini di Fabriano

FABRIANO – «40 anni di… corsa!». È stato questo il motto con cui ieri sera, giovedì 14 dicembre, la Podistica Avis Fabriano ha festeggiato il suo rotondo traguardo: 1977-2017.

Quaranta anni durante i quali il piccolo gruppo iniziale è cresciuto fino agli oltre sessanta “runners” attuali, al ritmo di chilometri e chilometri di strada percorsa tra maratone, mezze maratone e migliaia di gare varie in tutto il territorio nazionale e internazionale.

Per l’occasione, abbinandola alla tradizionale conviviale pre-natalizia, il Consiglio Direttivo dell’associazione fabrianese ha organizzato una serata festosa presso il ristorante Cavallo Pazzo di Fabriano, alla quale hanno preso parte un centinaio di podisti di ieri e di oggi.

Si sono ritrovati, così, in tanti della “vecchia guardia”, compresi i presidenti che hanno guidato il sodalizio in tutti questi anni, a cominciare dal primo, Emidio Sellaretti, il quale con parole emozionate ha ripercorso i giorni della fondazione della Podistica Avis Fabriano nel lontano 1977: «Con grande soddisfazione vedo che il gruppo dopo 40 anni è ancora vivace, attivo e sempre più numeroso», ha detto Sellaretti.

Quindi la parola anche agli altri presidenti che si sono succeduti: Paolo Meccoli, Giancarlo Camilli Meletani, Angelo Lucernoni, Valentino Eusebi e Stefano Corrieri, ricordando anche chi non c’è più come Celestino Falcioni (alla guida del sodalizio negli anni Ottanta).

L’attuale presidente Giorgio Tiberi non ha potuto partecipare alla serata per comprensibili motivi personali dell’ultim’ora (la scomparsa del caro nonno), ma ha mandato un messaggio ai presenti: «Non dimentichiamoci mai che correre è una cosa fantastica e siamo fortunati di poterlo fare con gioia e amicizia».

Tiberi, tra l’altro, ormai prossimo il termine dei tre anni di mandato, ha fatto il punto di questa sua esperienza: «Sono stato davvero onorato di traghettare il gruppo verso il traguardo dei 40 anni di attività; ringrazio di cuore tutto il Consiglio della Podistica, che mi ha supportato e sostenuto in questo incarico, inoltre una citazione per l’Avis Comunale di Fabriano che ci sostiene sempre con il proprio sponsor, vitale per noi; grazie infine a tutti i podisti, che sono l’anima del nostro gruppo, che vive di passione e sacrificio per la corsa».

È stata quindi l’occasione per conoscere il nuovo presidente, Simone Micheletti, in carica dal primo gennaio, che ha reso noto ai presenti il suo staff e le suo idee per il prossimo triennio, che possono essere riassunte così: «Passione e condivisione di momenti insieme attraverso la corsa».

A tutti i podisti ed ex podisti presenti è stato donato un portachiavi ricordo dei 40 anni compiuti dalla Podistica Avis Fabriano.

Le ultime parole sono spettate a Luciano Bano, presidente della sezione comunale Avis di Fabriano, di cui la Podistica è una costola sportiva. «Voi – ha detto, rivolgendosi agli atleti presenti – siete i migliori testimonial della meritoria pratica della donazione del sangue, un sangue sano, frutto della pratica sportiva e dell’attenzione nello stile di vita. È sempre un piacere vedervi correre per Fabriano, durante i vostri allenamenti, e leggere sulle vostre maglie la scritta Avis che promuove l’attività della nostra benefica associazione».