Centro Pagina - cronaca e attualità

Economia

Coronavirus, Confartigianato: «Cassa integrazione per imprese e lavoratori iscritti al Fondo Bilaterale FSBA»

A fare il punto è il presidente Renzo Leonori. L'emergenza sanitaria sta interessando negativamente anche le imprese e gli artigiani. Ecco le misure prese

Renzo Leonori
Renzo Leonori, presidente Confartigianato Macerata, Ascoli e Fermo

Il Coronavirus, oltre ad aver minato la vita sociale di molte persone, sta anche avendo pesanti ripercussioni sull’economia del nostro territorio. A farsi portavoce dell’allarme sono le associazioni di categoria e le organizzazioni locali degli artigiani che denunciano gravi ripercussioni sull’intero sistema produttivo nazionale.

«Confartigianato è coinvolta in un’intensa attività di consultazione delle organizzazioni di rappresentanza in diversi tavoli istituzionali sull’emergenza Coronavirus, in rappresentanza delle esigenze drammatiche che molti imprenditori stanno vivendo – ha spiegato il presidente di Confartigianato Macerata, Ascoli Piceno e Fermo Renzo Leonori -. Per fronteggiare tempestivamente gli effetti di questa allarmante situazione sanitaria, l’associazione nazionale ha firmato insieme ad altre confederazioni e sindacati, un accordo che prevede, per tutte le imprese e i datori di lavoro iscritti al Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato, un importante e specifico intervento, ovvero la possibilità di usufruire della cassa integrazione fino a venti settimane nell’arco di due anni del biennio mobile per le sospensioni dell’attività aziendale determinate dal Covid-19. Vogliamo precisare che l’intervento non è limitato alle zone rosse ma riguarda l’intero territorio nazionale, sempre in relazione a sospensioni determinate dalla causale Coronavirus».

«Nell’accordo vengono inoltre sollecitati anche gli altri strumenti della bilateralità nazionale come Fondartigianato e Sanarti, affinché vengano definiti rapidi e mirati interventi a favore di lavoratori e imprese per fronteggiare il Coronavirus – ha aggiunto Leonori -. Il servizio paghe di Confartigianato è a completa disposizione per tutte quelle imprese che, avendone i requisiti, necessitino del Fondo di solidarietà per le relative sospensioni dell’attività aziendale. Non possiamo permettere che il nostro sistema produttivo ed economico venga danneggiato rischiando lunghe e pesanti ripercussioni, ed è quindi fondamentale lavorare insieme in maniera coordinata, trovando soluzioni rapide ed efficaci affinché il nostro Paese superi questa fase di emergenza al più presto possibile».