Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Un progetto per valorizzare il San Pietro Martire

Questa l'idea che ha lanciato il candidato a sindaco del Pd, Giovanni Balducci, a seguito della notizia - da noi anticipata - sul restauro del capolavoro di Donatello, di proprietà del Comune, da parte del critico d'arte Vittorio Sgarbi

Giovanni Balducci
Giovanni Balducci

FABRIANO – «Sulla statua lignea del San Pietro Martire, mi sento di dire pubblicamente tre grazie per una opportunità turistica senza uguali». Questo l’incipit del candidato a sindaco del Pd fabrianese, Giovanni Balducci, a seguito della notizia che il restauro del capolavoro di Donatello – di proprietà del Comune – sarà finanziato da Vittorio Sgarbi attraverso parte del suo vitalizio da parlamentare.
«Il primo grazie al mio amico Fabio Marcelli che ha mostrato, ancora una volta, tutta la sua professionalità intuendo, per primo, che la statua lignea era stata realizzata dal grande Donatello. Il secondo alla politica che in questa occasione ha saputo mostrare la parte migliore, credendo a questa opportunità e facendo, quindi, il possibile perché tutta la comunità scientifica del mondo dell’arte potesse interessarsi a questo nostro capolavoro. Un atteggiamento di collaborazione e spirito di squadra che mi ha sempre accompagnato nel mio agire politico e che sarà la stella polare della mia Amministrazione. Il terzo grazie, infine, lo rivolgo al critico d’arte Vittorio Sgarbi, un amico di Fabriano, che ha annunciato di voler finanziare il restauro del San Pietro Martire. Un gesto nobile e attento».

Il San Pietro Martire

Il candidato a sindaco Democrat annuncia l’inizio di un percorso di valorizzazione della statua lignea una volta che, dopo il restauro, tornerà in città.

«Dobbiamo iniziare, fin da oggi, a costruire attorno all’opera di Donatello un progetto in grado di valorizzarlo, come merita. Grazie a questo capolavoro possiamo intercettare, sempre più, flussi turistici degli appassionati d’arte e non solo. Un turismo che non sia “mordi e fuggi”, ma al contrario possa portare la gente a restare sul territorio per più giorni, attraverso un programma di valorizzazione complessivo di Fabriano e dell’intero comprensorio».

LEGGI ANCHE:

Vittorio Sgarbi e il San Pietro Martire

SAN PIETRO MARTIRE
FINANZIATO DA SGARBI