Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Macerata, tour virtuali per scoprire la mostra dedicata a Tullio Crali

Presentata anche la nuova cover per Iphone realizzata da Tunit con le opere dell'artista. L'assessore Cassetta: «Continuiamo a progettare un percorso di esposizioni per Palazzo Buonaccorsi al quale integriamo un nuovo modo di fruizione del patrimonio del museo»

La presentazione del tour virtuale

MACERATA – Una doppia “vita” per la mostra di Tullio Crali, in corso fino a martedì (31 agosto) nelle sale di Palazzo Buonaccorsi. Grazie alla collaborazione tra il Comune di Macerata, Med Sistem e Sistema Museo, infatti, è stato sviluppato un tour virtuale che permetterà di conoscere le opere di Crali anche una volta che le sale del museo saranno chiuse.

«Si sta per chiudere la prima mostra organizzata dalla nostra amministrazione dopo mesi di chiusura dei musei, che ha aperto un ciclo dedicato alle esperienze futuriste nella nostra città – ha spiegato l’assessore Katiuscia Cassetta -. Siamo partiti da Tullio Crali con un’importante esposizione, che ha ottenuto risultati importanti e si è integrata anche con altri autori, accogliendo un omaggio a Dante Ferretti con un’opera di Umberto Peschi. Ora continuiamo a progettare un percorso di esposizioni importanti per le sale temporanee di Palazzo Buonaccorsi per le quali siamo già pronti con un fitto programma al quale integriamo un nuovo modo di fruizione e valorizzazione del patrimonio del museo, mettendo in rete competenze e professionalità presenti nel nostro territorio».

Il tour virtuale è già visibile sui siti di Sistema Museo, dell’associazione “FuturCrali” e sul sito tourvirtuale.org. «Il futuro della tecnologia a servizio della cultura è un aspetto a cui teniamo molto – ha aggiunto Emanuele Piersanti, general manager di Med Systems (il brand di Med Store che caratterizza le soluzioni per la trasformazione digitale di medie e grandi imprese e pubblica amministrazione) -. Poter disporre, grazie alla tecnologia di scansione Matterport integrata dai nostri sistemi di sviluppo, di un tour virtuale della mostra significa poterla mettere a disposizione di tutti, in ogni momento ed in ogni luogo si trovino. Non solo, a breve inizieremo ad inserire nelle sale museali anche un sistema di realtà aumentata che consentirà ai visitatori del museo di poter interagire con degli elementi che inseriremo virtualmente dello spazio».

Ma l’integrazione tra arte e nuove tecnologie non si ferma qui, perché grazie alla Tunit è stata creata una cover per Iphone 12 ispirata alle opere di Crali. «Un progetto che abbiamo portato avanti insieme ad Anna Crali, dell’associazione FuturCrali – ha aggiunto Nicola Berardinelli, responsabile del brand Tunit -. Contribuire a divulgare la produzione artistica di un nome importante come quello di Tullio Crali attraverso un mezzo “popolare” come lo smartphone può essere un elemento importante per stimolare la curiosità e la voglia di approfondimento della sua storia e della sua figura anche tra i giovani».