“Il Maestro e Margherita” apre la stagione alle Muse. E per gli spettatori arriva il “baby sitting”

Lo spettacolo andrà in scena dal 31 ottobre al 3 novembre al teatro dorico, con una compagnia di undici attori e la produzione del Teatro Stabile dell’Umbria. Attivo per la prima volta il servizio per le famiglie in collaborazione con Generali Agenzia e curato dalla Ludoteca “La luna ai bambini”

“Il Maestro e Margherita”

ANCONA – “Il Maestro e Margherita” di Michail Bulgakov, con la riscrittura di Letizia Russo e la regia di Andrea Baracco, aprirà il cartellone della stagione teatrale 2019/20 al teatro delle Muse, dal 31 ottobre al 3 novembre. In scena una compagnia di undici attori: Michele Riondino nel ruolo di Woland e Francesco Bonomo (Maestro/Ponzio Pilato), Federica Rosellini (Margherita), Giordano Agrusta (Behemoth), Carolina Balucani (Hella / Praskov’ja / Frida), Caterina Fiocchetti (Donna che fuma / Natasha), Michele Nani (Marco l’Ammazzatopi / Varenucha), Alessandro Pezzali (Korov’ev), Francesco Bolo Rossini (Berlioz / Lichodeev / LeviMatteo), Diego Sepe (Caifa / Stravinskij / Rimskij), Oskar Winiarski (Ivan / Jeshua). Scene e costumi Marta Crisolini Malatesta, luci Simone De Angelis, musiche originali Giacomo Vezzani. La produzione è del Teatro Stabile dell’Umbria.

Cercare di dare vita alle magiche e perturbanti pagine de “Il Maestro e Margherita” di Michail Bulgakov, è forse una delle cose più eccitanti che possa accadere a chi si occupa di teatro. “Il Maestro e Margherita” è un romanzo pieno di colori potenti e assoluti, tutti febbrilmente accesi, quasi allucinanti. È un romanzo perturbante, complesso e articolato, in cui si intrecciano numerose linee narrative, e dentro il quale prendono vita un numero infinito di personaggi, che costituiscono una sorta di panorama dell’umano e del sovraumano. Dal diavolo, nella figura seduttiva e mondana di Woland, una sorta di clown feroce che dirige una sarabanda demoniaca, a personaggi che rimandano all’universo grottesco di uno dei maestri di Bulgakov, Nikolaj Gogol.

Con l’apertura del cartellone riparte anche il ciclo di incontri denominato L’Aperitivo con gli Artisti: la Compagnia de “Il Maestro e Margherita” incontrerà il pubblico sabato 2 novembre alle ore 18.30 presso il musecaffè. Condurrà l’incontro il giornalista Francesco Rapaccioni. Inoltre quest’anno sono attivi dei nuovi servizi per gli spettatori tra i quali quello di baby sitting in collaborazione con Generali Agenzia, gratuito su prenotazione, per bambini dai 3 ai 10 anni. Il servizio è a cura della Ludoteca “La luna ai bambini”.

«Le famiglie avranno la possibilità di assistere agli spettacoli in programma, affidando i propri bimbi, gratuitamente, ad operatori dell’infanzia– dichiara Fabrizio Buscarini, titolare dell’Agenzia assicurativa di Generali di Ancona – la nostra agenzia dal 1832 è a fianco delle famiglie per migliorarne la qualità di vita è per noi un piacere mettere a disposizione dei cittadini questo nuovo e utile servizio sociale». Mentre mamma e papà saranno a teatro, i bambini saranno impegnati con la baby sitter, con fiabe e giochi, nella ludoteca, appositamente allestita per l’iniziativa all’interno del Teatro delle Muse. Al servizio di baby sitting potranno accedere tutti i bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni, e saranno seguiti durante lo spettacolo teatrale, da operatori dell’infanzia e animatori che li coinvolgeranno e li intratterranno con laboratori e attività ludiche,  a seconda delle fasce d’età, tra cui laboratori creativi manuali, giochi di gruppo, giochi da tavola con mezzi e materiali idonei al divertimento e alla cura di tutte le età. Negli spettacoli previsti al Teatro Sperimentale il servizio gratuito di baby sitting verrà effettuato presso la Ludoteca “La luna ai bambini” in Corso Stamira 61. Per le prenotazioni del servizio baby sitting gratuito: 071 2070238.

“Il Maestro e Margherita”

Per una sosta più conveniente sono state attivate delle convenzioni con i parcheggi Traiano e Stamira. Per una mobilità sostenibile in collaborazione con Conerobus/Atma, durante l’anno saranno attivate iniziative di collaborazione per favorire la mobilità con il trasporto pubblico.

La stagione teatrale in abbonamento prevede 11 titoli: 8 alle Muse e 3 allo Sperimentale, tra grandi allestimenti, titoli importanti, attori tra i migliori del panorama nazionale, produzioni e prime nazionali. La scelta degli spettacoli propone un’ampia panoramica di attori e registi di diverse generazioni, con testi che vanno dal classico al contemporaneo strizzando l’occhio ai grandi autori, ai best seller, spaziando dal musical alla commedia fino ai più noti e amati artisti/autori internazionali. Tra gli attori: Franco Branciaroli, Neri Marcorè, Michele Riondino, Lucia Mascino, Paolo Conticini, Luca Ward, Arturo Cirillo, Valentina Picello, Riccardo Buffonini, Vinicio Marchioni, Giuseppe Zeno, Arianna Scommegna, Filippo Dini, Valerio Binasco, Milvia Marigliano, Brenno Placido, Natalino Balasso.

Inoltre la programmazione di teatro si arricchisce durante la stagione di ulteriori 3 appuntamenti fuori abbonamento: “La Gioia” della Compagnia Pippo Delbono il 17 novembre alle ore 20.45 in esclusiva regionale, al Teatro delle Muse; Daniele Gaglianone presenterà il suo spettacolo scritto e diretto assieme a Evandro Fornasier “Cinque minuti di gazzarra” il 31 gennaio e 1 (ore 20) e 2 febbraio (ore 16.30) alla Sala Melpomene del Teatro delle Muse e Marco Baliani presenterà in esclusiva regionale il suo nuovo spettacolo “Una notte sbagliata” con la regia di Maria Maglietta il 4 aprile al Teatro Sperimentale.