Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

I “sogni” in mostra a Senigallia

Esposte oltre 30 opere originali degli autori veneti Mario Lasalandra e Umberto Cornale nello spazio Piktart di via Mamiani

Opera di Umberto Cornale
Opera di Umberto Cornale

SENIGALLIA – Si intitola “Sogni” la mostra a cura di Simona Guerra che verrà inaugurata il prossimo 3 luglio. Un’esposizione di opere di Mario Lasalandra e Umberto Cornale dove ampio spazio è dedicato alla poetica che i due autori veneti hanno elaborato.

Sensazioni visive o auditive identificate come reali; così viene definito un sogno. Di queste percezioni gli autori in mostra – spiega la curatrice – ne hanno fatto una poetica e hanno permesso che il senso attribuito alle loro opere rispondesse a leggi diverse da quelle imposte dalla logica. Nasce così la loro realtà, vera perché una fotografia sta a dimostrarlo. Pur partendo dal tangibile entrambi si sono spinti, per strade distinte, verso la creazione di una propria identità visiva, restituendo un vissuto fantastico per molti versi inquietante e a tratti magico. Che poi l’ispirazione arrivi dal disegno e dalla grande lezione della pittura veneta – per Lasalandra – o giunga dall’ascolto della musica classica e dalla lettura della poesia mitteleuropea – per Cornale – non cambia le cose.

Una mostra unica perché vede i due autori veneti in dialogo per la prima volta nel loro percorso creativo. La mostra presenta 30 lavori originali e rimarrà aperta da domenica 3 (inaugurazione alle ore 18) fino al 31 luglio, presso spazio Piktart di via Mamiani 14 a Senigallia. Visite solo su appuntamento, info: www.pikta.it/piktart – 338.8048294.