Senigallia, Festival organistico: il concerto finale alla chiesa del Portone

Giovedì 22 agosto all'organo Pinchi Opus 422 si esibisce il maestro padovano Roberto Bonetto, con le musiche di Bach, Schuman, Bartholdy, Hahn e Dubois

organo Pinchi
L'organo Pinchi della chiesa di santa Maria della Neve (Portone) a Senigallia

SENIGALLIA – Giunge al termine il Festival organistico internazionale “Città di Senigallia”, la rassegna che da 18 anni porta nelle chiese della spiaggia di velluto e dei comuni limitrofi gli artisti e i musicisti d’organo più importanti, facendo riscoprire i tesori meno noti delle terre marchigiane. Dopo le tappe di Corinaldo, Ostra Vetere, Serra de’ Conti e Belvedere Ostrense, si ritorna a Senigallia, laddove la kermesse ha avuto inizio, alla Chiesa del Portone. Giovedì 22 agosto, sempre a ingresso gratuito, si terrà il concerto finale, alle ore 21.15.

All’organo Pinchi Opus 422 della Chiesa del Portone, si esibirà il maestro padovano Roberto Bonetto, in un concerto dal titolo Meravigliose ispirazioni barocche, con le musiche di Bach, Schuman, Bartholdy, Hahn e Dubois, per una celebrazione conclusiva del periodo più fertile della musica per organo.