Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Presentata al Salone del Libro di Torino la prossima edizione di Passaggi Festival: tante le novità

Presso lo stand della Regione Marche è stata introdotta ufficialmente la prossima edizione della kermesse che si svolgerà a Fano dal 20 al 26 giugno dal titolo 'Con dubbia ragione'

Presentata al Salone del Libro di Torino la prossima edizione di Passaggi Festival
Presentata al Salone del Libro di Torino la prossima edizione di Passaggi Festival

FANO – Presentazione in pompa magna al Salone del Libro di Torino per l’edizione 2020 di Passaggi Festival nella giornata del 15 ottobre. Presso lo stand della Regione Marche è stata introdotta ufficialmente la prossima edizione della kermesse che si svolgerà a Fano dal 20 al 26 giugno.

Con dubbia ragione’ sarà il tema della decima edizione del festival della saggistica dove di certo non mancheranno le novità. La rassegna in questi dieci anni è cresciuta esponenzialmente diventando un vero e proprio punto di riferimento per i festival letterali nazionali. A fare gli onori di casa sono stati il direttore del festival Giovanni Belfiori, accompagnato dal vice direttore Ludovica Zuccarini e dal direttore di Librerie.Coop, partner della manifestazione, Fabrizio Lombardo, moderati dalla giornalista Brigida Gasparelli.

Già dal titolo si capisce quale sarà il filo rosso della prossima edizione: recuperare il terreno del dubbio che sta in mezzo e contamina i concetti di giusto e di sbagliato, di torto e di ragione. Un terreno instabile eppure così nostro ed inclusivo, capace di aprirci alle domande e quindi al dialogo ed al confronto. E terreno nel quale, proprio perché in movimento, il pensiero resta acceso, come accade quando si apre un libro.

Per la decima edizione il festival amplierà le sedi delle presentazioni librarie che saranno dislocate in centro storico e nella zona mare. Tre i premi assegnati (premio Passaggi, premio giornalistico Andrea Barbato; premio Fuori Passaggi Music&Social) e dodici le rassegne in calendario, dedicate per lo più alla saggistica, ma con finestre importanti anche sulla narrativa straniera che guarderà ai Balcani e ai paesi del Mediterraneo e sulla poesia, dove, tra gli appuntamenti di Passaggi DiVersi, è prevista la presentazione della cinquina dei poeti finalisti al Premio Internazionale Franco Fortini.

La scelta dei titoli di saggistica sarà rivolta sia a un pubblico generalista, grazie ai grandi eventi sul palco di piazza XX settembre con una platea di oltre mille posti, sia a un pubblico più specializzato, al quale il festival propone libri di settore in sedi del centro storico, come la chiesa di San Francesco a cielo aperto, dove ci si confronterà con scienza, filosofia, inchieste giornalistiche, salute e benessere, ambiente, scienze sociali.