Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Palazzo ducale di Pesaro, dal 12 giugno via alle visite nei saloni degli Sforza

Gli ingressi saranno gestiti da sistema Museo e si potranno ammirare anche le collezioni della Cassa di Risparmio di Pesaro

Il salone del Genga, foto Pesaro Cultura Alessandra Laurenzi

PESARO – Palazzo Ducale apre le sue porte alla città. Da sabato 12 giugno sarà possibile visitare il Palazzo Ducale di Pesaro con visite organizzate da “Sistema Museo”, Associazione che collabora con il Comune di Pesaro e che si occupa della valorizzazione dei beni storico – artistici della Città.

L’iniziativa è frutto di una collaborazione tra Prefettura di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro, Agenzia del Demanio e della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio delle Marche. 

Il Palazzo Ducale, sede della Prefettura, entra così a far parte del circuito Pesaro Musei in modo che i cittadini e i turisti in visita a Pesaro possano apprezzarne le meraviglie architettoniche, gli arredi della Collezione Mosca che ornano i saloni di rappresentanza, i dipinti dei Musei Civici ed i pregiati mobili d’epoca messi a disposizione, recentemente, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro che hanno impreziosito ulteriormente le magnifiche sale rinascimentali.

Il Prefetto Tommaso Ricciardi, da pochissimo insediatosi a Pesaro, si è detto entusiasta dell’iniziativa che, promuovendo uno dei beni artistici più importanti della città di Pesaro, avrà sicuramente positive ricadute anche sul piano turistico.

«È una giornata storica per la nostra città e per la fruizione di questo bene dalla grande rilevanza artistica e culturale» così il vicesindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini che ha aggiunto: «E’ il momento in cui, con moderato ottimismo, iniziamo a celebrare la rinascita del Paese dopo la pandemia. E lo facciamo con l’apertura di una struttura meravigliosa al territorio, ai turisti, agli appassionati e ai professionisti».  

Edificio che «potrà abbinare alle visite agli ambienti del palazzo anche le esibizioni musicali degli studenti del Conservatorio Rossini. È un sogno, un’ambizione che mi auguro si possa concretizzare» ha concluso Ricciardi. 

«Quando abbiamo avviato l’iter per arrivare all’accordo – ha aggiunto Vimini – ci eravamo dati l’obiettivo di questo fine settimana come data di avvio degli eventi della città, il via alle visite a palazzo Ducale onora nel modo migliore questo nuovo inizio». E sulla proposta del Prefetto, Vimini ha aggiunto: «È un ottimo spunto che potrà fungere da spinta per la rinascita completa di tutte le espressioni artistiche del territorio, le stesse che hanno particolarmente sofferto in questo anno e mezzo di pandemia». 

L’apertura di palazzo Ducale è, inoltre, «un’opportunità per i cittadini della provincia che potranno riprendere la conoscenza di questo splendido edificio, diventarne ambasciatori e prenderne ispirazione per costruire il proprio percorso di crescita umana». 

Il Prefetto ha inaugurato, insieme al Vice Sindaco Vimini e ad alcune Autorità istituzionali e del mondo della cultura cittadina, il percorso che da sabato prossimo sarà fruibile per i visitatori i quali potranno rivolgersi per informazioni ai seguenti contatti: 0721.387541 Palazzo Mosca – Musei Civici, 0721.1922156 Museo Nazionale Rossini, palazzoducale@pesaromusei.it www.pesaromusei.it.