Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Nuove vibrazioni all’Onstage

Due serate per dare spazio ai giovani talenti. L'Onstage di Castelfidardo apre le porte al pubblico con la musica dei Closer Live, Mad dogs e Ananda Mida. Si parte venerdì 3

Una serata all'Onstage
Una serata all'Onstage

CASTELFIDARDO – L’Onstage di Castelfidardo apre a una doppia serata musicale per dare voce a giovani talenti. Sempre dalle 22.30 a ingresso gratuito. Si comincia venerdì 3 con i “Closer Live“. Il nome della band anconetana è un mix tra “losers” e “closer”: la prima parola, che segue la non conformità dello stile punk, vuole creare un contrasto con la musica suonata dalla band ai suoi esordi, soprattutto cover di band famose come i “Blink 182”, “Sum 41” e “The offspring”. La seconda vuole riportare alla mente la California, la “casa” di questo genere musicale”, come se la band fosse più vicina a quel paese quando suona. Genere pop-punk e punk-rock. È composta da Matteo Casavecchia (chitarra e voce), Andrea Gramaccia (batteria), Mattia Mosca (basso e voce).

Sabato 4 è la volta dei “Mad dogs” con l’anteprima del nuovo album e per l’occasione ospiti “Ananda Mida” per una serata segnata “Go down records”. After show con dj Torres.

“Mad dogs” è una rock band nata nel 2009. Nel 2010 registra un lp autoprodotto “Condizione d’equilibrio” cui segue un’intensa attività live che porta il gruppo a dividere il palco con band della scena alternative rock italiana come “Linea 77”, “Quintorigo”, “El santo nada” e “Yuppie flu”. Nel 2014 il gruppo entra in studio masterizzato agli “Hate studio” di Vicenza. Il disco “Niente è come sembra” è uscito con la distribuzione di “Go down records” nel 2015. A marzo il nuovo album. Un’esplosione rock’n’ roll: il sound proposto è una miscela di rock con echi Seventies e venature garage frutto delle diverse influenze dei membri della band. Il gruppo è formato da Marco Cipolletti (chitarra e voce), Luca Zenobi (chitarra), Simone Mosciatti (basso), Giacomo Zepponi (batteria).

“Ananda Mida” nasce nel 2013 dall’intesa, per gioco, per passione, fra Matteo Pablo Scolaro (Renè Basca and the Biscuits – Vino del Mar) e Max Recchia (Ojm – Poison Deluxe). Dopo un po’ di tempo si unisce all’avventura Davide Bressan (Wild Pipes – Return from the Grave), al basso, e successivamente Alessandro Tedesco (OJM – Glincolti – Lu Silver and String Band). A settembre 2015 gli “Ananda Mida” registrano le loro prime due canzoni, con Filippo Leonardi (Pater Nembrot) alla voce e ai synth. A novembre 2016 esce il primo lp, “Anodnatius”, con anche Oscar de Bertoldi (Felix Lalù) alla voce e Stefano Pasqualetto (Ojm – Poison Deluxe) alle tastiere.