Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Musica, quattro appuntamenti per la stagione concertistica 2022 di Senigallia

Dal 22 maggio al 26 giugno noti e virtuosi interpreti del panorama internazionale saliranno sui palchi dell'auditorium San Rocco e della rotonda a mare per un viaggio tra classici, milonghe e il teatro del '900

La rotonda a mare di Senigallia

SENIGALLIA – Torna la grande musica sul mare e in città, torna la stagione concertistica che metterà insieme all’auditorium San Rocco e alla rotonda quattro appuntamenti con otto interpreti di spessore nel panorama musicale italiano e internazionale. Dopo i quattro concerti tra ottobre e dicembre 2021, i nuovi appuntamenti musicali si terranno tra la fine di maggio e di giugno. L’iniziativa è promossa dal Comune di Senigallia e da Ente Concerti di Pesaro i quali, per questa brevissima stagione 2022 hanno voluto spaziare dalla musica classica di Johannes Brahms alle danze rumene di Béla Bartók, fino alle milonghe di Astor Piazzolla e alle atmosfere teatrali e cinematografiche di inizio ‘900.

Il primo di questi appuntamenti si terrà domenica 22 maggio, alle ore 21.30, all’auditorium San Rocco dove verrà inaugurata la stagione con una pianista di riconosciuto spessore virtuosistico, Valeria Vetruccio. Proporrà un repertorio di grande raffinatezza e impatto emozionale che ha come filo conduttore la danza: ecco che dai Valses Poeticos di Enrique Granados si passerà alla Danzas Argentinas di Alberto Ginastera, fino ai tanghi e alle milonghe di Astor Piazzolla. Al suo fianco Federico Mondelci che con i suoi sassofoni presenterà composizioni di Gianni Iorio, brani di straordinaria bellezza dedicati proprio al celebrato sassofonista marchigiano.

Il secondo appuntamento si sposterà alla rotonda: domenica 29 maggio Marco Scolastra al pianoforte e l’attrice Pamela Villoresi presenteranno un inedito ritratto poetico di Eleonora Duse. Lo spettacolo intitolato La Musica dell’anima, su testi di Maria Letizia Compatangelo, vuole ripercorrere il lungo viaggio della grande attrice sulle vie del teatro e del mondo tra Ottocento e Novecento, in un dialogo tra parola e musica che ripercorrerà le tappe della società dall’unità d’Italia al fascismo. 

Una settimana di pausa e poi domenica 12 giugno sul palcoscenico della rotonda a mare salirà il duo composto da Anna Serova, violista tra le più straordinarie del panorama mondiale, e Giuliano Adorno, pianista di grande talento e affermato solista internazionale. Il repertorio spazierà dalla Sonata di Johannes Brahms, alle celeberrime Ciaccona di Tomaso Antonio Vitali e alle Danze Rumene di Béla Bartók, fino alla Milonga y Chacarera di Roberto Molinelli, brano dedicato dal compositore e direttore marchigiano ad Anna Serova.

Ultimo capitolo quello di domenica 26 giugno, quando la stagione si concluderà con l’esibizione della flautista appena diciannovenne Margherita Brodsky, che proprio in questi giorni si è imposta a livello internazionale vincendo il concorso Tampere Flute Festival in Finlandia. Sarà accompagnata da Alessia Capoccia al pianoforte, insieme alla quale proporrà alcuni tra i brani più significativi del repertorio flautistico degli ultimi secoli. 

Biglietti da 15 euro (intero) a 10 (ridotto per over 65 under 29), nelle sedi dei singoli concerti dalle ore 20  fino ad inizio spettacolo; presso la biglietteria del teatro La Fenice (sabato in orario 10.30-12.30 e 17-20) e su www.vivaticket.it.
Info: info@fenicesenigallia.it.