Al Festival Pergolesi Spontini debutta “Opera!”

Lo spettacolo, in prima assoluta a Jesi, è diretto dalla direttrice d'orchestra Beatrice Venezi. Con lei i giovani solisti del "Time Machine Ensemble"

La direttrice d'orchestra Beatrice Venezi

JESI – Venerdì 20 settembre (ore 21) al Teatro Pergolesi, in prima assoluta, debutta per il XIX Festival Pergolesi Spontini lo spettacolo “Opera!” diretto dalla direttrice d’orchestra Beatrice Venezi con i giovani solisti del Time Machine Ensemble.

Si tratta di un progetto della Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con Casa Musicale Sonzogno e Italian Touch, e che coinvolge un gruppo di compositori contemporanei chiamati a rielaborare le più celebri arie d’opera. Un concerto in cui la musica lirica risuonerà in modo del tutto nuovo ed accattivante.

Sono tutti giovani – molti sotto i 25 anni – gli artisti coinvolti dalla Fondazione Pergolesi Spontini per questo progetto che vede sul podio la direttrice d’orchestra più giovane d’Europa all’età di 29 anni: classe 1990, Beatrice Venezi per la rivista internazionale Forbes è tra i 100 under 30 più influenti al mondo. È giovane, affascinante, attivissima sui social attraverso i quali condivide quotidianamente la sua passione per la musica; quando sale sul palcoscenico non rinuncia alla sua femminilità, agli abiti lunghi, ai tacchi. Nel suo saggio-autobiografia uscito recentemente per Utet, “Allegro con fuoco. Innamorarsi della musica classica”, mostra come la musica classica, una volta libera dagli stereotipi, sia un bene globale: una bellezza che appartiene a tutti.

Il Time Machine Ensemble – gruppo nato per volontà di Casa Musicale Sonzogno e con il coinvolgimento della Fondazione Pergolesi Spontini – coinvolge giovani solisti con l’obiettivo di realizzare progetti di riscoperta di grandi autori del Novecento o nuovi concept originali di spettacolo dedicati alla musica d’oggi.

Il concerto “Opera!” propone brani celebri d’opera ricomposti da Lamberto Curtoni, Naomi Berill, Cristian Carrara, Giuseppe Vessicchio, Marco Attura, Federico Gon, partendo da musiche di Giuseppe Verdi, Francesca Caccini, Georg Friedrich Händel, Antonio Vivaldi, Henry Purcell, Vincenzo Bellini, Giacomo Puccini, Eduardo Di Capua, Antonín Dvořák, Gioachino Rossini, Claude Debussy.