Maiolati Spontini ricorda Mario Valchera con una mostra fotografica e una serie di incontri

Da domenica 11 agosto una serie di iniziative in memoria del diplomatico maiolatese, amante della fotografia, scomparso poco più di un anno fa

Maiolati Spontini
Maiolati Spontini

MAIOLATI SPONTINI – Maiolati Spontini ricorda Mario Valchera, il diplomatico maiolatese, amante della fotografia, scomparso poco più di un anno fa. Lo fa con una mostra e una serie di incontri dal titolo “Maiolati: i personaggi e i luoghi ricordando Mario“, in programma dall’11 al 18 agosto, nella Sala Celeste della Casa delle fanciulle.

Mario Valchera è stato un personaggio particolare, che ha girato il mondo, dipendente, fra gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento, di vari Consolati, da quello del Congo Belga al Vietnam fino al Giappone, per tornare poi sempre nel suo paese natale, immortalato, come i luoghi più lontani ed esotici, nei suoi scatti poetici e mai banali.

La Casa delle fanciulle ospiterà la mostra di fotografie realizzate da Valchera, che sarà inaugurata domenica 11 agosto alle ore 18 e sarà visitabile tutti i giorni, per una settimana, dalle ore 18 fino alle ore 23.
Sempre nella struttura comunale, che sorge in piazza Garibaldi, a Maiolati Spontini, sono in programma diverse iniziative. Lunedì 11 agosto, alle ore 21,15, sarà proiettato il filmato fotografico Ciack si scatta: colori e storie della nostra terra di Emanuele Sassaroli. Giovedì 15 agosto, alla stessa ora, sarà la volta di un altro filmato, sempre di Sassaroli, dal titolo Ciack si scatta: il coloro del grigio, il grigio del colore. Infine, domenica 18 agosto, alle 21,15, ci sarà la presentazione del libro Sulla curva del mio cielo della poetessa Luciana Latini.