Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Jazz, a Corinaldo due nuovi appuntamenti con i grandi nomi della musica

Il 26 ottobre sul palco del Goldoni salirà la Alain Caron Band, il 28 novembre invece i Trace Elements del teramano Paolo Di Sabatino: due concerti da non perdere per gli amanti del genere musicale

Uno degli appuntamenti musicali di Corinaldo Jazz
Uno degli appuntamenti musicali di Corinaldo Jazz

CORINALDO – Il jazz torna protagonista degli appuntamenti culturali del borgo gorettiano anche d’inverno. Due sono infatti le date previste per altrettanti concerti che vanno a costituire una (mini) rassegna invernale e che si terranno nel teatro Goldoni, grazie alla collaborazione dell’associazione culturale Round Jazz con l’assessorato alla cultura corinaldese.

Il primo appuntamento è il 26 ottobre con Alain Caron Band, la formazione di un vero e autentico mito del basso elettrico a sei corde. A Corinaldo sarà affiancato da Ciro Manna, chitarrista virtuoso e molto apprezzato; Antonio Muto, batterista poliedrico molto attivo nel panorama musicale italiano e Alessandro Scialla alle tastiere. (Ingresso 10€)

Il 28 novembre, invece, sul palco del Goldoni saliranno i Trace Elements, di Paolo Di Sabatino featuring Dannis Chambers. Paolo Di Sabatino, stimato pianista teramano, oltre ad aver collaborato con molti musicisti di caratura internazionale, è un “vecchio” amico di Corinaldo. Sarà infatti la terza volta che con la sua formula Trace Elements, salirà sul palco del borgo marchigiano.
Questa volta però, dopo Peter Erskine e Jo Jo Meyer, toccherà a Dennis Chambers a interpretare le ritmiche del rodato trio. Bambino prodigio, Dennis Chambers ha iniziato a suonare la batteria all’età di quattro anni e ad esibirsi dal vivo nei locali dell’area di Baltimora a sei anni. Autodidatta è diventato nel tempo un session man di successo ed una figura di riferimento tra i batteristi; ha suonato in studio o dal vivo con John Scofield, John McLaughlin, Brecker Brothers, Carlos Santana, Bob Berg, Mike Stern, Tower of Power, Niacin, David Sanborn, Kevin Eubanks, solo per citarne alcuni.
Al basso sempre il “gigante” Christian Galvez, pilastro ritmico di molti musicisti come Mike Stern.

Corinaldo Jazz
Corinaldo Jazz

«Archiviate le fatiche di agosto – spiega il direttore artistico Andrea Venturi – il Corinaldo jazz torna in versione “Winter”. Non è la prima volta che organizziamo appuntamenti culturali e musicali d’inverno ma non sempre vi sono le condizioni per poterlo fare. Ecco perché siamo particolarmente soddisfatti di questi due concerti che si terranno il 26 ottobre e il 28 novembre, quando saranno a Corinaldo grandi nomi della scena internazionale del jazz. Ovviamente il nostro obiettivo primario è sempre la rassegna agostana che compirà nel 2018 i suoi primi venti anni, grazie alla consueta collaborazione con il Comune di Corinaldo».

Entrambi i concerti avranno inizio alle ore 21:15 al teatro Goldoni: l’ingresso è di 10€ per il primo appuntamento, di 15€ per il secondo.
Per informazioni 3294295102; 071/7978636 (Uff. Turistico); roundjazz@gmail.com.