Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Giardini lancia il “Futuro proximo tour”

Altra serata all'insegna della musica rock italiana rigorosamente live all'On stage di Castelfidardo che sabato apre a Umberto Maria Giardini e al suo "Futuro proximo tour". Opening act "Lettera 22".

CASTELFIDARDO – Sabato primo aprile alle 22.30 un’altra serata speciale all’On stage club di Castelfidardo con Umberto Maria Giardini in “Futuro proximo tour”, opening act “Lettera 22”.

Figlio naturale dell’album “Protestantesima” ma come giusto che sia anche di un nuovo ciclo strettamente legato ai tempi che cambiano, il nuovo album di Giardini splende di luce propria e illumina. Dieci nuove tracce dove la scrittura si complica assumendo talvolta un sapore moderno e un rock disilluso, toccante e autorevole. Traiettorie geometriche mai banali, incastri e melodrammaticità di velluto costituiscono gli ingredienti perfetti per questo lavoro maturo e a suo modo diverso dai precedenti, dice la critica. Ancora una volta gli orizzonti sonori risultano nitidi, ma in “Futuro proximo” si osa ancora di più fino a sporgersi ai confini dell’oblio dove la malinconia regna regina assieme alla consapevolezza di un mondo sempre più artificiale e moderno che perde colpi. Album decisamente elettrico e dotato di grande carisma sia nei suoni che nel linguaggio “Futuro proximo” può considerarsi il capolavoro assoluto di U.M.G., un reticolato in cui la mente si perde per poi ritrovarsi rinnovata negli episodi più austeri e veloci del disco. Solo per chi dalla musica italiana odierna si aspetta quel valore aggiunto di stretta parentela tra qualità e credibilità artistica.

Ingresso a cinque euro.

I “Lettera 22” si formano a Recanati nell’estate del 2010. Album d’esordio: “Contorno occhi” (2011). A dicembre dello stesso anno esce il videoclip di “Una parola”. L’artwork dell’album è firmato Alessandro Baronciani. Durante il tour il gruppo apre concerti per Max Gazzè, Paolo Benvegnù, Andrea Appino e Antonio Di Martino. Nel 2012 sono tra i vincitori della 23esima edizione di Musicultura e nello stesso anno vincono il premio “I postumi di Fred” dedicato al cantautore Fred Buscaglione. Nel 2013 inizia la scrittura del nuovo album e la collaborazione con il cantautore Paolo Benvegnù, produttore artistico del nuovo lavoro discografico. Da dicembre a marzo 2014 producono, sotto la guida di Benvegnù, le dodici tracce che compongono “Le nostre domeniche”, uscito per Libellula-Audioglobe. Finalisti del festival Musicultura 2015. A gennaio 2016 hanno pubblicato su You Tube un progetto a puntate legato a “rivestire” a loro modo cinque brani icona della musica italiana “Cocktail party, luci gialle, foto, luna e cretini”. A inizio 2017 pubblicano il loro nuovo singolo “Loreto 80”.