Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Gang in concerto, i fratelli Severini tornano a cantare a Osimo e Filottrano

Osimo e Filottrano non vedono l'ora di riabbracciare il gruppo storico del rock italiano nato dal progetto dei filottranesi Marino e Sandro Severini

I Gang
I Gang

OSIMO e FILOTTRANO – Due città non vedono l’ora di accoglierli, di nuovo. I Gang, gruppo storico del rock italiano nato agli inizi degli anni Ottanta, eredi italiani delle sonorità del periodo punk londinese a oggi con dieci album all’attivo, sono nati dal progetto dei fratelli Marino e Sandro Severini di Filottrano. Da sempre politicamente e socialmente molto attivi, i Gang sono una delle più note band militanti nel panorama musicale italiano, disposta a mettere la propria musica al servizio di ideali e progetti con un unico filo conduttore, i diritti umani e la solidarietà. La loro musica echeggia nelle colline anconetane, la loro patria, pronta ad accoglierli in due serate dopo la tappa di Ancona giovedì 26 agosto, la prima a Osimo e la seconda a Filottrano.

I fratelli Severini

I fratelli Severini dicono: «Come sempre cantiamo degli ultimi. Anche degli italiani, quando eravamo noi i migranti. In questi anni di globalizzazione tanti sono caduti nella fossa comune della povertà. Continuiamo a cantare. Tra noi e il nostro pubblico c’è affetto, riconoscenza, stima, lo riabbracciamo con il cuore».

“Viva Cuba” al Barigno di Osimo

Domenica 29 agosto per il secondo anno il Barigno street bar ospiterà l’Associazione nazionale di amicizia Italia Cuba-Senigallia per una serata di beneficenza che permetterà di devolvere il ricavato per farmaci antitumorali pediatrici destinati alla popolazione cubana. Si intitola “Viva Cuba libre!”. Cena a base di riso, fagioli, carne di maiale, peperoni, pomodori e spezie, “condita” dalla musica dei Gang in formazione acustica.

Il concerto a Filottrano

Sabato 4 settembre poi i Gang si esibiranno a Filottrano. Celebreranno i trent’anni delle “Radici e le ali”. La serata è organizzata dalla Pro loco e gode del patrocinio del Comune. Il concerto si terrà alla piazza della fiera di San Michele dalle 19, apertura dei cancelli alle 18.30. Ci sarà anche una street food zone. Open act The Rootsworkers e the Luchaskalientes.