Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Il Fano Jazz By The Sea parla cubano: sfilata di stelle caraibiche e non solo

La kermesse, giunta alla sua XXIX edizione, inizia a svelare le proprie carte in vista dell'appuntamento che si svolgerà dal 23 al 31 luglio

Il Fano Jazz By The Sea parla cubano: sfilata di stelle caraibiche
Il Fano Jazz By The Sea parla cubano: sfilata di stelle caraibiche

FANO – Uno degli eventi di punta dell’estate fanese scalda i motori: il Fano Jazz By The Sea, giunto alla sua XXIX edizione, inizia a svelare le proprie carte in vista dell’appuntamento che si svolgerà dal 23 al 31 luglio. Il festival è divenuto oramai a pieno titolo un punto di riferimento su scala nazionale per gli amanti del genere.

Dalle primi anticipazioni in merito agli ospiti nazionali possiamo già affermare che l’edizione che andrà in scena sarà in salsa cubana: ad accendere il palco della Rocca malatestiana saranno infatti il pianista cubano Gonzalo Rubalcaba, che venerdì 23 luglio aprirà il Festival, in coppia con la cantante connazionale Aymée Nuviola, rievocando le classiche musiche dell’isola, mentre la violinista cubana Yilian Cañizares con il suo Resilience Trio sabato 31 luglio chiuderà la manifestazione fanese.

Un cartellone quanto mai ricco che potrà annoverare quanto di meglio il jazz può offrire al momento su scala internazionale: sabato 24 luglio sarà il turno del trio del pianista di origine armena Tigran Hamasyan artefice di una moderna “fusion” d’autore.

Domenica 25 luglio sarà la volta del gruppo del trombettista norvegese Nils Petter Molvaer, pioniere dell’incontro tra jazz ed elettronica. Lunedì 26 il palco sarà illuminato dal pianista Giovanni Guidi, con un nuovo progetto dedicato a Gato Barbieri, insieme al sassofonista statunitense James Brandon Lewis. I Rymden, ovvero il tastierista svedese Bugge Wesseltoft con il bassista Dan Berglund e il batterista Magnus Öström solcheranno il palco martedì 27. Il trio del pianista Antonio Faraò percorrerà invece la strada maestra del jazz nella serata di mercoledì 28, mentre i Sons of Kemet del sassofonista Shabaka Hutchings poteranno il loro suono sincopato sul palco nella notte del 29 luglio. Un cartellone caleidoscopico e ricco che punta tutto al rilancio del festival e della Città della Fortuna che su questa imminente estate sembra giocarsi il proprio futuro.

Biglietti e abbonamenti sono disponibili online (www.liveticket.it) a partire dal 2 giugno e al Botteghino del Teatro della Fortuna dal 9 giugno. Info: www.fanojazzbythesea.com. Il festival avrà luogo nel rispetto di tutte le normative anti Covid 19 vigenti, dalla sanificazione dei luoghi di spettacolo al distanziamento del pubblico, garantendo la sicurezza di artisti, spettatori e staff organizzativo.