Fabriano, l’International Jazz Day conclude il mese della musica

La ricorrenza, nata e sviluppatasi sotto l’egida dell’Unesco, che ha individuato il jazz come linguaggio universale, si svolgerà anche in città con una serie di concerti in contemporanea nei pubblici esercizi che hanno aderito

Alcuni degli artisti che si esibiranno
Alcuni degli artisti che si esibiranno

FABRIANO – È il giorno dell’Internazional Jazz Day e anche a Fabriano sarà onorata questa ricorrenza, nata e sviluppatasi sotto l’egida dell’Unesco, che ha individuato il jazz come linguaggio universale. Una serie di concerti in contemporanea nei pubblici esercizi che hanno aderito. Con un’appendice in calendario per il 3 maggio prossimo.

La città di Fabriano è pronta a celebrare per il terzo anno consecutivo questa manifestazione. All’associazione Fabriano Pro-Musica il ruolo di coordinamento fra tutti coloro che hanno aderito nello specifico Cna, Confartigianato, Confcommercio e Associazione commercianti del centro storico. Complessivamente 14 attività. Un’iniziativa che dunque si rafforza in termini di partecipazione.

La jam session si terranno all’interno dei locali e vedranno coinvolti una sessantina di musicista non solo di Fabriano, ma provenienti da molte zone delle Marche. Oggi, quindi, si parte con l’aperitivo al Wooden bar con Stefano Conforti Jazz Quartet; al Jolly Bar con Carmenati & Di Piero Jazz Due; alla Pasticceria Mimosa con Pablo Prioretti & Paolo della Mora; al Cin Cin bar con Giordano Pietroni & Luca Pecchia. Si prosegue nell’orario di cena al Fricandò con Federico Lenci & Marco Belardinelli; a La Cambira con Alberto Napolioni & Tommaso Agostinelli; a La Mattata con Paggi Matteo Jazz Group.

Il concerto jazz

Appuntamento da non perdere, quindi, all’Oratorio della Carità, dove alle 21:15, l’Orchestra Concordia proporrà un concerto con 12 brani, unendo il tema del jazz alla Festa della Liberazione. «Una fetta di storia d’Italia raccontata attraverso la canzone swing, dalla censura del ventennio del regime fascista alla liberazione. La storia narrata attraverso i testi delle canzoni gli aneddoti e i suoni di quegli anni. Un concerto narrato e presentato a due voci: quella brillante di una straordinaria attrice quale è Tiziana Foschi e la voce profonda e appassionata di Oreste Aniello. Lo swing dell’orchestra Concordia con le voci di Liz Sumner, Cristina Fascarello e Fabio Teatini sono gli ingredienti di questo spettacolo divertente a metà tra un concerto e una lettura teatrale, capace di ricordare fatti anche tremendi, ridicoli e bellissimi della nostra storia, con l’ironia e l’energia dello swing», spiegano gli organizzatori.

Dopo cena: The Tanning Pub con Fabri Jazz Combo; all’Angoletto con Filippo Macchiarelli; al Bar Mario con Spacecakes; Lo Sverso con Francesconi & Cimmarra. La manifestazione avrà un’appendice, infine, il 3 maggio, dopo cena, al Sonic Room con l’esibizione Trio O.N.D.E.