Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Fabriano InAcquarello, ecco il programma

L'ottava edizione della manifestazione inizia a delinearsi. Si svolgerà dal 20 al 23 aprile. Molte le location interessate dalle performance dei maestri che interverranno

Una delle artiste presenti alla manifestazione

FABRIANO – Al via l’ottava edizione di FabrianoInAcquarello: dal 20 al 23 aprile la città di Fabriano sarà protagonista della manifestazione internazionale dedicata alla pittura ad acqua su carta.

Anche quest’anno in programma dimostrazioni dei grandi maestri internazionali, workshop, demo sulla produzione della carta e momenti d’arte relazionale che coinvolgeranno gli artisti in operazioni di pittura collettiva. La convention sarà aperta giovedì 20 aprile con una cerimonia ufficiale alle 18 al Teatro Gentile. A seguire sarà inaugurato il Museo Internazionale dell’Acquarello che, nel Palazzo Vescovile, ospita oltre 300 opere e, durante la convention, una personale dell’artista spagnola Teresa Jorda Vito, seconda classificata al premio Marche d’Acqua 2016.
Come ogni anno i luoghi culturali della città si riempiranno di opere d’arte, ospitando 49 mostre con 851 acquarelli in esposizione, con l’intento quindi di valorizzare non solo le opere protagoniste della convention ma anche i preziosi spazi culturali del centro storico cittadino. I luoghi che ospiteranno le esposizioni quest’anno sono il Museo della Carta e della Filigrana, la Galleria delle Arti, il Complesso Monumentale di S. Benedetto, l’Oratorio del Gonfalone, l’Oratorio della Carità, la Pinacoteca Civica “B. Molajoli” e il Museo Internazionale dell’Acquarello. Le mostre saranno aperte ad orario continuato 9-19 durante la convention e poi dal venerdì alla domenica dalle 17 alle 19 fino al 14 maggio.

A cura dell’Amministrazione comunale con l’associazione culturale InArte, FabrianoInAcquarello accoglie le associazioni di acquarellisti di tutto il mondo. Sono presenti artisti in rappresentanza delle aggregazioni più importanti di ogni paese, confermando l’intento di promuovere la cooperazione ed il confronto tra artisti internazionali, tutelando la tecnica tradizionale ma al tempo stesso con l’obiettivo di evolverla gradualmente portandola verso l’arte d’avanguardia.

La convention FabrianoInAcquarello ha il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ancona, di Fabriano Città Creativa Unesco, del Comune di Serra S. Quirico, di Istocarta G. Fedrigoni, della Pia Università dei Cartai, del Museo della Carta e della Filigrana, della Biblioteca Multimediale di Fabriano, dell’Ufficio Diocesano Cultura e dei Ristoranti del Centro Storico.