“Educazione sentimentale”, una nuova rassegna al Piccolo di San Giuseppe

Il teatro parrocchiale del quartiere jesino ospita da giovedì 21 dicembre l'iniziativa. Quattro i film in calendario, sempre in lingua originale con sottotitoli italiani, la cui visione sarà preceduta da una presentazione da parte degli organizzatori

Il Piccolo di San giuseppe a Jesi
Il Piccolo di San Giuseppe (foto Fb)

JESI – Il Piccolo di San Giuseppe come alternativa ai film della grande distribuzione, ospita una nuova rassegna cinematografica dal titolo “Educazione Sentimentale”. Dopo il successo di due rassegne organizzate da associazioni e privati cittadini, arriva un’altra occasione per godere di film fuori dal circuito della multisala: “Educazione Sentimentale” è il titolo dell’appuntamento dal collettivo “Una Rassegna Cinematografica” con la collaborazione del gruppo consiliare Jesi in Comune.

Il via giovedì 21 dicembre, per quattro proiezioni fino al all’11 gennaio prossimo, sempre alle ore 21.30. Le proiezioni, sempre in lingua originale con sottotitoli italiani, saranno precedute da una presentazione degli organizzatori: «Il nostro lavoro sul territorio jesino comincia a inizio 2016 – spiega il collettivo “Una Rassegna Cinematografica” – All’inizio eravamo titubanti, non sapevamo se il pubblico avesse perso la curiosità per il cinema d’autore e quindi se il nostro lavoro sarebbe stato accolto positivamente. Poi, dopo aver proiettato otto film, anche difficili, e aver visto il pubblico tornare, sempre in gran numero ogni volta, abbiamo capito che il problema è la mancanza di una contro-programmazione a quella assopita e triste della grande distribuzione».

«La fine ormai da anni dell’esperienza del cinema all’aperto nel cortile dell’appannaggio è stata per molti appassionati una perdita importante – spiega Filippo Cingolani, portavoce di Jesi in Comune – Per rispondere alle richieste di molti appassionati, desiderosi di un canale diverso da quello della grande distribuzione, abbiamo supportato Una Rassegna Cinematografica nell’organizzazione di questa serie di eventi».

I film, diversissimi tra loro per stile e linguaggio, sono “Il segreto del suo volto” del tedesco Christian Petzold, l’iraniano “Il cliente” di Asfhar Farhadi, miglior attore al Festival di Cannes e candidato all’Oscar, e i due francesi “120 battiti al minuto” di Robin Campillo, un film presentato in collaborazione con Arci Jesi/Fabriano, e “I miei giorni più belli” di Arnaud Desplechin.

È già possibile acquistare l’abbonamento per l’intera stagione presso l’ex negozio Vernici e Parati Sardella di via Garibaldi 98 dal lunedì a venerdì dalle 16.30 alle 19.30 e anche al Circolo Acli di San Giuseppe, aperto tutti i giorni dalle 13.30 alle 20. Il costo della card è di 20 euro e dà diritto ad avere un posto in sala per tutti i quattro appuntamenti della rassegna, e a uno sconto sul costo totale dei 4 biglietti. Informazioni al sito www.unarassegnacinematografica.it o su Facebook, oppure tramite Valentina 3296251643, Perla 3349223221 e Jacopo 3471339572.